Cerca nel blog

sabato 17 gennaio 2015

Nati Per Leggere: non solo pappe, vasetti e pannolini, ma soprattutto DOMANDE!

Le buone cure quotidiane dei bimbi - pappe, pannolini, nasi raffreddati e ginocchia sbucciate - sono essenziali, a patto che lascino spazio anche ad altre cure, quelle che un tempo si definivano intellettuali e oggi, in un mondo indaffarato che più non si può, potremmo definire "del perder tempo a pensare". I bimbi piccoli, ancora analfabeti, pensano molto e non sono alieni da meditazioni "filosofiche". I bimbi già capaci di leggere un poco da soli non smettoni mai di fare domande sulle cose importanti della vita. Non ci credete? Provate a sottoporre loro uno dei libri che vi proponiamo in questo post. 

Grazie! di Isabel Minhós Martins e Bernardo Carvalho (Kalandraka):

Un bimbo narra la sua esperienza:
Mio padre mi ha insegnato ad avere pazienza.
Mia madre mi ha spiegato che non sempre è bene aspettare.
Chi ha ragione? Ad ogni pagina dai bei disegni di squillanti di questo albo si presentano situazioni diverse ed opposte. Tutte insegnano a vivere, tutte costituiscono tesori per la vita.

La grande domanda di Wolf Erlbruch (e/o): 

Perché sei sulla terra, bambino? Per festeggiare il tuo compleanno? Per baciare le nuvole? Per cantare la tua canzone? In questo libro si pone al bimbo una domanda fondamentale del pensiero filosofico: perché siamo al mondo? Ogni personaggio, dal gatto al panettiere, dal cane al marinaio, offre la sua risposta. Tutte sono diverse, tutte sono giuste. Ciascuna trasmette un pizzico di saggezza del vivere e lascia spazio al bimbo per trovare la sua personale risposta. 

Il libro dell'amore e dell'amicizia di Oscar Brenifier e Jacques Desprès (isbnedizioni): 

Amicizia e amore che cosa sono? Sono fondamentali nella vita? Tante domande e tante risposte diverse, in questo libro, per due sentimenti universali ed eterni. 

Forse di Guido Van Genechten (La Margherita):

"Forse è andata così" sembra affermare questoalbo geniale, che attraverso tre colori e tre forme, immagina una possibile spiegazione della vita universale. "Forse" propone ai bambini di sperimentare la forza e la profonda capacità educativa del dubbio.

 

Nessun commento:

Posta un commento