Cerca nel blog

venerdì 23 gennaio 2015

27 gennaio 2015. Meditate se questo è un uomo

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale che si celebra ogni anno il 27 gennaio per commemorare le vittime dell'Olocausto. La ricorrenza fu istituita il 1º novembre 2005 dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. La data fu scelta perché proprio il 27 gennaio 1945 i detenuti nel campo di concentramento di Auschwitz furono liberati dalle truppe sovietiche.
In Italia la commemorazione del giorno della memoria fu decisa dalla legge n. 211 del 20 luglio 2000.
Alla biblioteca “Achille Marazza”
una selezione di libri sui temi che il giorno
della memoria ogni anno ci ripropone è in
MOSTRA
dal 23 gennaio al 13 febbraio 2015

Per le scuole sono favoriti incontri didattici su appuntamento:
letture a tema
libri e film

E' necessaria la prenotazione al n. 0322 81485



sabato 17 gennaio 2015

Nati Per Leggere: non solo pappe, vasetti e pannolini, ma soprattutto DOMANDE!

Le buone cure quotidiane dei bimbi - pappe, pannolini, nasi raffreddati e ginocchia sbucciate - sono essenziali, a patto che lascino spazio anche ad altre cure, quelle che un tempo si definivano intellettuali e oggi, in un mondo indaffarato che più non si può, potremmo definire "del perder tempo a pensare". I bimbi piccoli, ancora analfabeti, pensano molto e non sono alieni da meditazioni "filosofiche". I bimbi già capaci di leggere un poco da soli non smettoni mai di fare domande sulle cose importanti della vita. Non ci credete? Provate a sottoporre loro uno dei libri che vi proponiamo in questo post. 

Grazie! di Isabel Minhós Martins e Bernardo Carvalho (Kalandraka):

Un bimbo narra la sua esperienza:
Mio padre mi ha insegnato ad avere pazienza.
Mia madre mi ha spiegato che non sempre è bene aspettare.
Chi ha ragione? Ad ogni pagina dai bei disegni di squillanti di questo albo si presentano situazioni diverse ed opposte. Tutte insegnano a vivere, tutte costituiscono tesori per la vita.

La grande domanda di Wolf Erlbruch (e/o): 

Perché sei sulla terra, bambino? Per festeggiare il tuo compleanno? Per baciare le nuvole? Per cantare la tua canzone? In questo libro si pone al bimbo una domanda fondamentale del pensiero filosofico: perché siamo al mondo? Ogni personaggio, dal gatto al panettiere, dal cane al marinaio, offre la sua risposta. Tutte sono diverse, tutte sono giuste. Ciascuna trasmette un pizzico di saggezza del vivere e lascia spazio al bimbo per trovare la sua personale risposta. 

Il libro dell'amore e dell'amicizia di Oscar Brenifier e Jacques Desprès (isbnedizioni): 

Amicizia e amore che cosa sono? Sono fondamentali nella vita? Tante domande e tante risposte diverse, in questo libro, per due sentimenti universali ed eterni. 

Forse di Guido Van Genechten (La Margherita):

"Forse è andata così" sembra affermare questoalbo geniale, che attraverso tre colori e tre forme, immagina una possibile spiegazione della vita universale. "Forse" propone ai bambini di sperimentare la forza e la profonda capacità educativa del dubbio.

 

venerdì 16 gennaio 2015

Biblioteche del Sistema: libri catalogati nell'anno 2014

La catalogazione centralizzata in SBN WEB nel nostro Sistema è proseguita per tutto il 2014.
I volumi catalogati complessivamente sono stati: 5.469
Non tutte le nostre biblioteche, però, inseriscono i loro volumi nell'OPAC SBN. Alcune utilizzano sistemi di catalogazione propri.
Qui di seguito trovate, Comune per Comune, i volumi catalogati per ogni biblioteca che partecipa al progetto nazionale:
Borgo Ticino: 72
Briga Novarese: 9
Cavallirio: 144
Cavaglio d'Agogna: 109
Divignano: 56
Gargallo: 9
Invorio: 191
Lesa: 257
Maggiora: 107
Marano Ticino: 9
Meina: 232
Massino Visconti: 9
Momo: 27
Suno: 222
Comignago: 259
Ameno: 559
Biblioteca dei sapori e delle tradizioni: 103
Fondazione Marazza e Centro Rete: 3.095
Vi ricordiamo che potete consultare i cataloghi cliccando sui link qui sotto
Librinlinea
OPAC Catalogo SBN

Buona ricerca!


venerdì 9 gennaio 2015

Preparare bibliografie per la giornata della memoria, 27 gennaio

Come ogni anno, fra non molti giorni, in vista della giornata della memoria, le biblioteche saranno sollecitate dai lettori adulti e bambini con richieste di libri che trattano della Shoah, dell'antisemitismo, dello sterminio degli ebrei. I bibliotecari, per soddisfare tutte le richieste o per allestire piccole mostre a tema, si rivolgeranno, come ogni anno, anche al Centro Rete. Vi diamo dunque alcuni consigli su come preparare per tempo le vostre bibliografie.
Innanzitutto, considerate bene qual è il pubblico al quale si rivolge la vostra biblioteca: si tratta di ragazzi e e bambini delle scuole dell'obbligo? si tratta di insegnanti? la biblioteca è frequentata principalmente da lettori di romanzi? oppure prevalgono le persone interessate alla saggistica?
Considerate, poi, quali sono i libri dei quali la vostra biblioteca già dispone. Se non sono moltissimi, potete allestire un tavolo dedicato al tema, o evidenziare sugli scaffali i volumi che lo trattano.
Considerate, infine, quali libri vorreste avere in più per proporli ai vostri lettori. Controllate su Librinlinea le disponibilità del Centro Rete e richiedetele per tempo.
Come trovare il libri sul tema che ci interessa? La strada più facile è la ricerca per soggetto. Se inserite, infatti, tra i soggetti, il termine Shoah otterrete una lista di numerosi titoli. Continuate con altri soggetti, Antisemitismo ad esempio, o anche Ebrei (questo è il termine che vi offrirà più risultati in assoluto). Ordinate l'elenco di Librinlinea scegliendo nella finestra "ordina" l'ordine decrescente, per non fermarvi al solito ed obsoleto "più richiesti", ma, soprattutto, per vedere quali sono le acquisizioni più recenti e a quale tipologia di lettori possono essere utili. Prenotate i volumi che vi interessano chiamando le bibliotecarie del Centro Rete, alle quali, naturalmente, potrete rivolgervi per tutte le indicazioni e i consigli che vi sono necessari. E non aspettate il 26 gennaio per farlo!
Cesare Finzi a Borgomanero per l'incontro con le scuole sul suo libro "Il giorno che cambiò la mia vita" (2011)

"Registrazione", disegno di Helga Weiss, 12 anni  (Terezìn)

mercoledì 7 gennaio 2015

La biblioteca dell'Istituto Storico della Resistenza entra nel Sistema

La biblioteca dell' Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nel Novarese e nel Verbano Cusio Ossola "P. Fornara" entra a far parte del nostro Sistema da questo mese di gennaio. 
Ci comunica l'adesione una lettera del Direttore scientifico Giovanni Cerutti. 
Un saluto di benvenuto alla nuova biblioteca e molti auguri di buon anno a tutte!