Cerca nel blog

giovedì 12 giugno 2014

Bibliotecari. Un bel mestiere e alcuni aggiornamenti di letteratura professionale a Vostra disposizione

Il Centro Rete si è dotato di una serie di libri della Editrice Bibliografica, che riteniamo particolarmente utili ai bibliotecari. Ogni titolo è disponibile in più copie, per favorire la circolazione dei libri all'interno di Sistema. E c'è di più: una copia di Biblioteche 2.0 verrà donata a tutte le nostre biblioteche che catalogano in SBN WEB presso il Centro Rete. Lo riceverete dunque già fornito di BID e non vi resterà che da etichettarlo, foderarlo e leggerlo.

I titoli disponibili sono: 
  1. I fondi storici delle biblioteche di A. De Pasquale. L'autore esamina le caratteristiche dei fondi storici delle biblioteche italiane, le modalità per una corretta conservazione dei volumi, la loro valorizzazione, la figura del bibliotecario che ad essi si dedica.
  2. I servizi interculturali nelle biblioteche pubbliche a cura di F. Neri. Molti i temi affrontati del libro, la cui stesura si avvale degli atti di un convegno e dell'esperienza della biblioteca "Delfini" di Modena.
  3. Le biblioteche raccontate a mia figlia di F. Venturini. Le biblioteche stanno cambiando, così come cambiano le persone. Come raccontarle, in modo essenziale, ad una ragazzina di oggi?
  4. Biblioteche 2.0 di A. Aghemo. Più nessuno pensa che la biblioteca sia un luogo stantio, arido, noioso, perché nella biblioteca e in nessun altro luogo si può scoprire ed esplorare una rara commistione tra vecchio e nuovo. L'autore spiega quanto di nuovo si può trovare nelle biblioteche e quanto siano gentili i bibliotecari.
  5. Bibliotecario, il mestiere più bello del mondo di M. S. Rasetti. In questo libro scoprirete che bel mestiere dalle testimonianze di alcuni bibliotecari (e quanto poco sia conosciuto, e quanto pochi posti vi siano per lavorare nelle biblioteche, aggiungo io...)
  6. Per libri e per scritture. Una passeggiata nella storia di A. Paolini. Nel volumetto si racconta in modo semplice e sintetico la storia della scrittura e dei libri antichi, oggetti non così lontani come potrebbe sembrare ad un giudizio superficiale.
  7. Storia delle biblioteche in Italia di P. Traniello. Avverte la nota editoriale: "Il libro - qui presentato in una nuova edizione rivista e aggiornata - segue con grande puntualità l'evoluzione del sistema bibliotecario italiano dal 1860 a oggi, illustrandone gli aspetti burocratici, amministrativi, organizzativi, culturali, e riconducendone le diverse tappe alla più generale vicenda politica italiana. L'Italia, che pure ha ereditato dai secoli passati un patrimonio librario unico al mondo, ha adottato politiche contraddittorie e spesso insufficienti in materia, come appare evidente in questi ultimi anni in cui tagli radicali ai budget hanno portato in molti casi alla quasi paralisi di molte biblioteche". Paolo Traniello è stato il primo direttore della Fondazione Marazza dal 1971 al 1976. 
    Una delle bibliotecarie di eMe de Mucha

Nessun commento:

Posta un commento