Cerca nel blog

venerdì 20 dicembre 2013

Auguri dalla Biblioteca Centro Rete


La biblioteca Centro Rete quest'anno osserverà il consueto periodo di chiusura invernale da martedì 24 dicembre 2013 a sabato 4 gennaio 2014. Riaprirà dopo l'epifania martedì 7 gennaio 2014.

A tutti auguri di buone letture e altre cose belle!

giovedì 19 dicembre 2013

Tutte le motivazioni per i vincitori del premio "La Casa della Fantasia" e arrivederci all'anno prossimo!


Sezione letteratura

Plin plin, di Massimo Artico
Brevissimo componimento in rima, “Plin plin” ha il pregio di saper esprimere in estrema sintesi e con stile limpido e chiaro, la voce e i colori dell’acqua dalle sue forme più domestiche a quelle dei grandi panorami blu e celesti che la natura ci offre. Testo capace di stimolare la fantasia nonché la proprietà e lo sviluppo del linguaggio dei più piccini.

Il viaggio di goccia, di Monica Gabbarrini 
La spiegazione classica delle tre forme che l’acqua può assumere sul nostro pianeta è qui offerta ai bimbi in forma di fiaba, con stile chiaro nel quale il ricorso al dialogo stimola l’attenzione e la comprensione: una piccola goccia d’acqua nasce in montagna e subito s’appresta a vivere la sua avventura nel mondo. Goccia, che si esprime con parole di bimba, conoscerà luoghi diversi e lontani, ma alla fine...

Un anno d’acqua, di Ilaria Rossi 
“Un anno d’acqua” è una leggera e gioiosa filastrocca che narra, mese per mese, quali siano le forme, grandi e piccole, dell’acqua che i bimbi possono incontrare: dal pupazzo di neve al bicchiere di minerale...  Le rime sono facili e quotidiane, come si addice ad un testo per i  più piccini.

Sezione illustrazione

Giada Ottone
Il realismo fiabesco e i colori netti e vivaci rendono le sue figure adatte alla prima infanzia, età nella quale reale e immaginario si intrecciano e tutto apre spazi ai sogni.

 Roberta Ragona
L’originalità, la sapienza del tratto e la raffinatezza delle scelte cromatiche rendono queste illustrazioni, oltre che perfettamente compiute, particolarmente degne di attenzione.

Giurati al tavolo della premiazione: Pastore, Bignoli, Martinoli

Massimo Artico, Ilaria Rossi, Paolo Bignoli, Giada Ottone, Roberta Ragona

sabato 14 dicembre 2013

Illustrazioni di Giada Ottone e Roberta Ragona in mostra alla Fondazione Marazza

Continua fino a sabato 21 dicembre nella sala delle colonne della Fondazione Achille Marazza Biblioteca Pubblica e Casa di Cultura di Borgomanero la mostra di illustrazione delle vincitrici del premio "La Casa della Fantasia", Giada Ottone e Roberta Ragona. I lavori delle due giovani artiste sono stati scelti dalla giuria del premio (Giulio Martinoli, Marilena Zerlia) con le seguenti motivazioni:

1. per Giada Ottone
                             Il realismo fiabesco e i colori netti e vivaci rendono le sue figure adatte alla prima infanzia, età nella quale reale e immaginario si intrecciano e tutto apre spazi ai sogni.

2. per Roberta Ragona                                   
                       L’originalità, la sapienza del tratto e la raffinatezza delle scelte cromatiche rendono queste illustrazioni, oltre che perfettamente compiute, particolarmente degne di attenzione.

 
Roberta Ragona
  
Giada Ottone

mercoledì 27 novembre 2013

Premio "La casa della Fantasia" 2013. La festa di premiazione

Il Premio “La casa della fantasia” è dedicato ai bambini, ai genitori e a tutti coloro che amano storie, filastrocche ed illustrazioni. Vi invitiamo alla festa di premiazione della edizione 2013 di questo simpatico appuntamento, che, ormai da 11 anni, rallegra la vita della sezione ragazzi della Biblioteca “Achille Marazza”. In allegato troverete la cartolina invito e qui di seguito potrete leggere il programma. Vi aspettiamo!


Premio “La Casa della Fantasia” 2013
Acqua!

Invito alla Cerimonia di Premiazione
Sabato 7 dicembre 2013


ore 10, nel Salone d’onore
relazione della giuria e premiazione dei vincitori

ore 10.45 nella Sala delle Colonne:
inaugurazione della Mostra di illustrazione
di Giada Ottone e Roberta Ragona

ore 11 nella Casa della Fantasia:
incontro dei bimbi del progetto NPL di Borgomanero
con i vincitori del premio


© 
Fondazione Achille Marazza
Sistema Bibliotecario Medio Novarese
Borgomanero (NO)

giovedì 21 novembre 2013

Quando frequentare un corso genera entusiasmo



Bibliotecarie e bibliotecari, ma soprattutto tante maestre ed educatrici di asili e scuole materne, un paio di nonne, un paio di mamme, questa la composizione del gruppo di 82 partecipanti al corso di aggiornamento Nati Per Leggere tenuto da Alfredo Stoppa e concluso con un laboratorio guidato da Chiara Balzarotti. Si è trattato di un percorso in quattro lezioni attraverso il mondo delle fiabe classiche e moderne, storie ricche di quei significati e di quelle suggestioni che fanno ancora sognare i bambini e spesso anche gli adulti che si occupano di loro. Si è trattato anche di un viaggio nei modi del raccontare: lettura ad alta voce, narrazione orale, illustrazione. Alfredo Stoppa, ex editore  e scrittore di lunga carriera non ha lesinato esempi, coinvolgendo le corsiste e anche i (pochi) corsisti. Possiamo affermare addirittura che ha acceso in loro grandi entusiami e molta voglia di fare, che - ci hanno confidato - stanno portando e porteranno a lungo nel loro ambito di lavoro con i bambini. Entusiasmo e creatività alimentati fortemente anche dal laboratorio finale con Chiara Balzarotti, autrice, illustratrice e creativa a largo spettro, che ha guidato un'attività di "interpretazione" manuale di un albo illustrato (Sembrava un corvo, di Stoppa e Possentini), con riguardo alle diverse età dei possibili destinatari, dai bambini in età di scuola materna ai ragazzini della scuola media.
Le iniziative di Nati Per Leggere sono rese possibili nel nostro Sistema dal contributo della Compagnia di San Paolo e della Regione Piemonte.
I libri di Alfredo Stoppa e di Chiara Balzarotti sono disponibili alla Sezione Ragazzi della Biblioteca Marazza e al Centro Rete del Sistema.

sabato 16 novembre 2013

Settimana Nazionale Nati per Leggere 16 – 23 novembre 2013

Inizia questa mattina la settimana nazionale Nati Per Leggere. Ecco il programma della Biblioteca Marazza:

                                                             ABBRACCI DI LIBRI
                                                   Letture nella Casa della Fantasia

Sabato 16 novembre, ore 10.30: Un lupetto ben educato (Leroy/Maudet, Babalibri) e Mangerei volentieri un bambino (Donnio/de Monfreid, Babalibri)

Sabato 23 novembre, ore 10.30 Buon viaggio, piccolino! (Alemagna, Topipittori) e Il grande libro dei pisolini (Zoboli/Mulazzani, Topipittori)

Per tutta la settimana: Mostra di albi illustrati alla Sezione Ragazzi e nella Casa della Fantasia



La settimana NPL è per noi della Marazza un'occasione straordinaria per ricordare appuntamenti che, ormai da molti anni, sono divenuti ordinari: quelli delle letture ad alta voce del sabato mattina. Quest'anno abbiamo iniziato il 29 settembre con Guido Tonetti, che, per l'occasione, ha abbandonato i panni dell'attore per indossare quelli del cantastorie. E che cosa ha raccontato? Le storie, in rima e in prosa, di due pecore molto diverse tra loro traendole dai libri Ninna nanna per una pecorella e La pecora Carlotta
Le letture ad alta voce sono poi proseguite ogni sabato mattina a cura di Elisa Simonotti. Tutti i libri proposti sono ovviamente disponibili per il prestito alla biblioteca dei ragazzi. Vi aspettiamo!

giovedì 14 novembre 2013

Fondazione Marazza, ospiti del sabato: Antonio Marraccini



Sabato 16 novembre 2013
dalle ore 14.30
in Fonoteca
incontro con Antonio Marraccini autore del libro

UNA SPIA DA UN MILIONE DI DOLLARI

 

Che cosa c’è dietro la guerra sommersa di una grande holding italiana, i cui vertici furono inquisiti durante il periodo di “ Mani Pulite”, contro una “ spia da un milione di dollari”?
Questo libro nasce nel 1990, come dossier interno, per rispondere alla prima domanda, denunciando gli abusi e gli illeciti subiti dentro l’azienda, da parte del top managment…senza ricevere alcuna risposta.
L’autore del libro, Antonio Marraccini, nato a Monsummano Terme nel 1944, si diploma all’ITIS Tullio Buzzi di Prato. Diventa un giovane del dissenso, all’epoca di Don Milani, nella Comunità dell’Isolotto. Si laurea nel 1970 ed è assunto come ricercatore Montedison presso l’Istituto Guido Donegani di Novara. Fonda Lotta Continua nelle province di Novara e Verbania. Divenuto Responsabile dell’Unità di Ricerca Esplorativa sul Fluoro della Montefluos, in risposta ai misfatti e agli illeciti subiti, decide di ribellarsi e diventare una “ spia”, proponendo le sue Proposte di Ricerca e le sue scoperte alla Concorrenza Internazionale. Segue la perdita del lavoro ed il processo, da loro imposto concordato, senza dibattito pubblico. Paga il suo debito con la legge. Dopo un anno di disoccupazione, ritrova comunque la forza di rialzarsi, insegnando come docente precario all’ITIS Leonardo da Vinci di Borgomanero.

mercoledì 13 novembre 2013

Biblioteca di Maggiora: presentazione di "Col seno di poi"

OLTRE IL SILENZIO
foglio di cultura, riflessioni e dintorni edito in Maggiora
CIRCOLO OPERAIO A.R.C.I. di Maggiora
con il Patrocinio del Comune di Maggiora
 
presentano
 
Vivi d’Inverno a Maggiora la notte...

Venerdì 15 novembre 2013 
Ore 21.00
 Biblioteca Comunale di Maggiora
Presentazione del libro:
“col seno di poi”
di Fabrizia Roverselli

Alla chitarra: Michele Roverselli
Voce Narrante: Bruna Vero

Premio "La casa della fantasia 2013": Acqua!

I vincitori

Sezione letteratura

I°   premio a Plin plin, di Massimo Artico di Romano d’Ezzelino (VI)
II°  premio a Il viaggio di goccia, di Monica Gabbarrini di Foligno (PG)
III° premio a Un anno d’acqua, di Ilaria Rossi di Vigonza (PD)
Autori finalisti: Viola Virdis di Cuneo con La regina piange pioggia; Raffaella Rizzi di Gioia del Colle (BA) con Carla e la scimmietta dell’acqua, Tiziana Bettini di Legnaro (PD) con L’acqua e le stelle, Patrizia De Manno di Bari con Maisha.

Sezione illustrazione

La giuria (Giulio Martinoli, Marilena Zerlia), dopo un attento esame delle illustrazioni regolarmente pervenute al premio, ha soffermato la propria attenzione sulle due coppie di tavole contrassegnate dai nn. 3 e 5 che si sono distinte, sia per qualità esecutiva che per originalità, rispetto a tutte le altre iscritte al concorso. Dopo un ulteriore approfondito esame ha scelto per la pubblicazione le tavole contrassegnate dal n. 3, ma ha nel contempo deliberato di non dare quest’anno carattere antologico alla mostra degli illustratori, che si terrà dal 7 al 21 dicembre 2013, bensì di riservarla all’esposizione di una significativa selezione di opere dei due autori delle tavole di cui sopra.
Aperte le buste contenenti i dati sono risultate vincitrici:

n. 3  Giada Ottone di Cureggio (NO)
n. 5  Roberta Ragona di Milano

Cerimonia di premiazione
sabato 7 dicembre 2013
alle ore 10.30
nel Salone d'onore della Fondazione Marazza a Borgomanero 

 

venerdì 25 ottobre 2013

Invito alla lettura per le Scuole. 2013 - 2014


Scuola Primaria
DA SEI A DIECI ANNI
                                           
·        Il libro è mio e lo costruisco io: la fantasia
             Durata: due ore circa.
             Responsabile: Marilena Zerlia
Realizzazione di un libro esclusivo, personale, unico e ricco di fantasia! Al momento dell’iscrizione ogni classe riceverà un libro della biblioteca da leggere prima del laboratorio. Al momento dell’iscrizione, inoltre, ogni classe dovrà fornire alla responsabile il materiale di base che verrà impiegato durante il laboratorio (1 album da disegno a fogli lisci, con le seguenti caratteristiche: 220g/mq; cm. 33x48; 2 album da disegno a fogli colorati); i bambini porteranno con sé colla resistente, forbici, pastelli, pennarelli. Riservato a bambini da 6 a 8 anni (prime tre classi della scuola primaria).

·        Viva la fantasia!
Durata: due ore.
Responsabili: Daniela Buonavita, Francesca Zanetta
Lettura e presentazione di storie. Attività singole e di gruppo. Prestito di libri sul tema “Fantasia” alla classe, se richiesto (ultime tre classi della scuola primaria).

·        Sfogliare le pagine, ascoltare i versi: fantasia in poesia
Durata: due ore circa.
Responsabile: Eleonora Bellini
Letture e scritture di poesia (riservato alla classe quinta).
             

Scuola secondaria inferiore
DA UNDICI A TREDICI ANNI

·        Libri in vetta. La scalata dei  grandi lettori

Prosegue la gara di lettura “grandi lettori”. Così sono stabilite le due tappe programmate per quest’anno:
1.      si parte da un “classico”, C’era due volte il Barone Lamberto di Gianni Rodari. Alla fine di gennaio si terrà la prima prova del torneo; ogni classe conseguirà un punteggio.
2.      tutti procederanno poi alla lettura del secondo libro, Piccolo grande Uruguay di Alicia Baladàn. La definizione del 1°, 2° e 3° posto si terrà dopo la seconda prova, in base alla somma dei punteggi conseguiti dai concorrenti. Premi? Incontro con l’autore, buono acquisto libro e diplomi per le classi.
I libri in gara saranno forniti dalla biblioteca nella misura di due copie per classe o gruppo in gara. Responsabili del torneo: Daniela Buonavita, Eleonora Bellini.

·        Sfogliare le pagine, ascoltare i versi: fantasia in poesia
Durata: due ore circa.
             Responsabile: Eleonora Bellini                                                                                             

·        Dalla lettura del libro all’ incontro con l’autore  
    
Proponiamo la lettura  del romanzo Piccolo grande Uruguay di Alicia Baladàn, lettura da effettuare in      classe o anche personalmente. Seguirà, probabilmente nel mese di maggio 2014, l’incontro con l’autrice. La biblioteca metterà a disposizione alcune copie dell’opera, che sarà brevemente presentata dalle bibliotecarie.

DA QUATTORDICI ANNI IN SU

·        Sfogliare le pagine, ascoltare i versi: la fantasia
Durata: due ore circa.
Responsabile: Eleonora Bellini

·        Dalla lettura del libro all’ incontro con l’autore

 Proponiamo la lettura  del romanzo Tutto quello che vorrei di Anna Pavignano, lettura da effettuare in      classe o anche personalmente. Seguirà, probabilmente nel mese di maggio 2014, l’incontro con l’autrice. La biblioteca metterà a disposizione alcune copie dell’opera, che sarà brevemente presentata dalle bibliotecarie..


PER TUTTI

·        Porte aperte in biblioteca

La biblioteca apre le porte alle classi scolastiche in orario di lezione. Le visite sono ovviamente gratuite, ma si svolgono sempre su prenotazione. 
           
ISTRUZIONI PER L’USO

-         Ogni classe o gruppo di alunni potrà scegliere una sola attività.

-         La partecipazione è gratuita, ma è necessario prenotarsi entro sabato 23 novembre 2013 per i tutti i laboratori. In caso di prenotazioni in numero superiore alle disponibilità della biblioteca verrà data la precedenza, nell’ordine: alle scuole di Borgomanero, alle scuole site nei Comuni aderenti al Sistema del Medio Novarese.

-         La Sezione Ragazzi, in base all’ordine di prenotazione ed alle disponibilità di tempo previste per ciascun laboratorio, predisporrà un calendario. Quest’ultimo verrà comunicato a tutti gli iscritti e non sarà modificabile.

-         La finalità di tutte le attività proposte è quella di suscitare interesse e curiosità nei confronti dei libri, dei loro autori e dei loro contenuti; di far conoscere ai bambini e ai ragazzi il piacere della lettura e di favorire scelte personali e creative in relazione all’organizzazione del proprio tempo libero.

  Biblioteca Fondazione “Achille Marazza”, Sistema Bibliotecario del Medio Novarese,  Tel 0322  81485,  marazzaragazzi@libero.it,  sistemabibliotecario.tin.it                    

mercoledì 23 ottobre 2013

Biblioteca di Lesa: incontri tra i banchi di scuola

La Biblioteca Comunale "G.Carcano" di Lesa
 in collaborazione con l’Associazione TERRA DI CONFINE
presenta 
GIOVEDI’ 24 OTTOBRE 2013 alle ORE 21 
il libro “Incontri tra i banchi di scuola” di VALERIA BIRAGHI,
docente di lettere nel corso B della Scuola Media di Lesa dal 1978 al 1984. 

L’opera è costituita da ventitré racconti autobiografici che, con la tenerezza del ricordo, fanno riemergere esperienze e ritratti di ex alunni incontrati nella lunga carriera di insegnante e preside dall'autrice, sia nella scuola media di Lesa sia nelle scuole di Verbania e del VCO.

sabato 19 ottobre 2013

Libri e bimbi, bimbi e libri

Proseguiamo nel nostro invito a cercare nuovi libri per bambini e ragazzi, frugando ben bene tra case editrici, bibliografie, scaffali. Mentre voi frugate, indichiamo qui i titoli di alcune novità acquistate dalla Fondazione Marazza e dal Centro Rete. Ma per conoscerle tutte andate a cercare su Librinlinea oppure  (e anche meglio) fate una passeggiata in biblioteca e chiedete alle bibliotecarie:

1. Vergari/Semeraro, Diverso come uguale, BeccoGialloCriticalkids, 2012. Un libro che non ha paura di chi è "diverso", anzi lo cerca, lo ascolta, ci gioca.
2. Piccione, Il dono del re dei pesci. Una favola su Peppino Impastato, Verbavolant 2013. La storia illustrata e stampata a grandi caratteri di un ragazzo dall'animo gentile, generoso con i deboli, intransigente con i prepotenti.
3. Mateo/Martinez Pedro, Migranti, Gallucci 2013. Un grande libro, elegante, che si apre a fisarmonica fino a divenire un poster, disegnato e narrato. Il narratore è un bambino in fuga con la mamma e la sorella dal Messico fino agli Stati Uniti. Le illustrazioni in bianco e nero sono disegnate con tecniche antiche e offrono, senza soluzione di continuità, un grande affresco di microstorie.

4. Jerome/Mischi, Storie di fantasmi per il dopocena, Biancoenero 2010. Classiche storie di fantasmi alla vigilia di Natale. Il libro ha stampa, caratteri, impaginazione che facilitano la lettura.
5. Camilleri, Magarìa, Mondadori 2013. In questa favola con tre possibili finali, Camilleri si cimenta nella narrazione per bambini; protagonisti della storia sono un nonno e la sua nipotina che si muovono in una splendida atmosfera mediterranea creata dai disegni di Giulia Orecchia.
6. Bonetti/ Di Martino, La famiglia dell'orso Olly, Edizioni Piuma 2011. Il piccolo oraso vagabonda, incontra altri animali, conosce le loro storie e scopre che le famiglie non sono tutte uguali, ma in tutte quello che conta è volersi bene.
7. Di Martino, Dottor B e il pericolo dei batteri, Edizioni Piuma 2011. I batteri provocano alcune malattie in adulti e bambini: non abbiate paura, il dottor B sa come guarirli!
8. A. Browne, Il maialibro, Kalandraka 2013.  La vedete raffigurata sulla copertina qui sotto: una mamma che porta sulle spalle nientemeno che un omone, suo marito, e due figli grassocci. E perché mai? Dovete leggere il libro per saperlo, ma vi anticipo già che la sua condizione non è tanto rara. Questo albo è la traduzione italiana (di G. Manna ed E. Rolla) di un classico contemporaneo, Piggybook, uscito in Inghilterra nel 1986. Il tema che, con grande ironia, pone in evidenza è quello della distribuzione dei ruoli e dei compiti all'interno della famiglia.

mercoledì 16 ottobre 2013

Biblioteca di Invorio: due appuntamenti

La biblioteca di Invorio riapre la stagione con due eventi:

venerdì 18 ottobre ore 21.00:
incontro con l'autore Maurizio Gilardi, vincitore del premio Giallostresa 2012

sabato 19 ottobre ore 10.30:
per i bambini dai 3 ai 5 anni lettura animata

La responsabile avvisa che durante la lettura animata (dalle 10.30 alle 11.30) la biblioteca resterà chiusa e riprenderà il servizio di prestito al termine della lettura.

mercoledì 2 ottobre 2013

Libri da acquistare, scelte (di qualità) da fare

Ormai tutte le nostre biblioteche hanno ricevuto l'accredito del contributo regionale 2012 (in ritardo) per l'acquisto di libri. Fondi misurati, da spendere bene entro dicembre. Da spendere benissimo, quando si tratta di letture per bambini e ragazzi. Vi raccomandiamo dunque, ancora una volta, di selezionare con attenzione i libri per i più giovani. Ne va del loro interesse per la lettura in assoluto. Come fare? Se la vostra libreria abituale ha poche proposte a scaffale, non fermatevi lì. Consultate on line le novità dei "piccoli" editori, per loro natura più attenti alla qualità: Orecchio Acerbo, Kalandraka, Topipittori, Lapis, Kite, Falzea ... E anche quelle di altre case editrici, meno "piccole", ma molto attente: Salani, Gallucci, Carthusia, La Margherita, Motta Junior, per ricordarne solo alcuni. Scelti i libri, potete richiederli anche al Vostro libraio di fiducia (spesso i Comuni vincolano gli acquisti all'offerta annuale di una sola libreria); in una quindicina di giorni li avrete e avrete fatto un favore anche al libraio, che avrà così ampliato i sui orizzonti.
Per quanto riguarda i piccolissimi, trovate utili indicazioni anche sul sito nazionale di Nati per Leggere; mentre, se preferite il cartaceo, la Fondazione Marazza può mettere a vostra disposizione per la consultazione alcune riviste di letteratura per ragazzi e cataloghi interessanti, come i "Catalogoni" (Panini) che offrono non solo titoli, ma anche proposte di lettura ed animazione del libro.
E, infine, chi più ne ha più ne metta. Cari bibliotecari, aspettiamo anche i Vostri suggerimenti!
Indicazioni e recensioni anche qui Mangialibri

sabato 28 settembre 2013

Gli "abbracci di libri" sono tornati!


Stamattina nella Casa della Fantasia grande ritorno degli abbracci di libri con il cantastorie Guido Tonetti. Tantissimi bambini e anche un discreto numero di genitori sono stati convolti nelle parole di lana e fili di canto che narravano la storia di due pecorelle molto diverse tra loro (la tenera protagonista di Ninna nanna per una pecorella e La pecora Carlotta, intrepida quant'altre mai).
Le letture hanno riscosso grande successo e molti bimbi, prima di tornare a casa, sono passati alla Sezione Ragazzi per prendere in prestito i libri e gli albi illustrati che li accompagneranno lungo tutta la settimana,
Gli abbracci di libri, inseriti nel progetto Nati Per Leggere, continueranno fino al 21 dicembre. Ogni sabato mattina alle ore 10.30 una bibliotecaria proporrà letture ad alta voce e giochi di libri per i bambini da 3 a 6 anni.
Il volantino dell’iniziativa si può scaricare qui: http://www.fondazionemarazza.it





mercoledì 11 settembre 2013

Biblioteca di Maggiora: presentazione libro

Venerdì 13 Settembre 2013 
alle ore 21.00 
a Maggiora 
nella Biblioteca Comunale 
si terrà un incontro con Silvano CREPALDI 
che presenterà il libro  
Santi e reliquie. Devozione popolare nella Diocesi Novarese


venerdì 6 settembre 2013

IO SCRIVO, TU DISEGNI, NOI RACCONTIAMO! Il programma completo

Corso di formazione e aggiornamento a cura di Alfredo Stoppa  

Martedì 29 ottobre 2013
•Introduzione all'importanza della fiaba dal punto di vista culturale, storico, letterario e sociale. La fiaba come genere letterario che, attraverso l'uso della bugia (il fantastico, l'incredulità, la meraviglia), racconta, grazie alla sua brevità ed essenzialità, il vero. Genesi della fiaba popolare (ruolo del cantastorie), nascita delle fiaba letteraria. Cenni sulle differenze esistenti tra fiaba, favola e leggenda. Lettura collettiva di alcuni testi e analisi delle sostanziali differenze fra la fiaba, favola, leggenda.  

Giovedì 31 ottobre 2013 •Le storie da dove nascono, perché da sempre affascinano l'uomo, come si sviluppano in ogni tipo di società, tanto da poter affermare che nessuna civiltà può sopravvivere senza ascoltare e narrare, senza condividere i racconti e creare in tal modo una memoria collettiva e un senso di appartenenza. Come lo scrittore incontra la storia e perché “è costretto” a scriverla. I colori, gli odori, i sapori delle storie: la scrittura sensuale. Lo scrittore come osservatore della realtà, del quotidiano, del visto. La sua sensibilità nel tenere d'occhio il bambino, giocando tra rigore e leggerezza, creando una scrittura intensa ma non cerebrale, divertente ma non banale. L'importanza di una scrittura alta, dell'uso di aggettivi e sostantivi “giusti”, della musicalità delle parole. Esempi di poesie e filastrocche, ovvero come i versi sanno attirare l'attenzione del bambino, introducendolo, con la forza e la magia delle parole, in una dimensione dove il buon senso e la logica “ non hanno senso” e dove trionfano suoni e voci che tendono tranelli, che stupiscono, che incantano.  

Martedì 5 novembre 2013 •L'importanza culturale in una società basata sull'immagine del libro illustrato, il mestiere dell'illustratore, come si fanno e come si leggono le figure. Studio su tipologie diverse del fare illustrazione. Albi illustrati senza parole: troviamone una lettura, leggendo le figure. Il ruolo dell'illustratore come narratore, tanto da essere definito il cantastorie del terzo millennio. Il rapporto tra il linguaggio iconico e il linguaggio testuale nel libro illustrato, un importante e affascinante rapporto fatto di incontri e scontri, adesioni e fughe, rimandi e tradimenti..  

Giovedì 7 novembre 2013 •Come si sceglie un albo illustrato o un testo da leggere ad alta voce. L'importanza del condividere una storia con i bambini. Uso della voce, le pause, lo sguardo, i cambiamenti di tono per catturare l'attenzione ed emozionare chi ascolta. Che tipo di storie leggere, quali sono adatte a una lettura privata e quali sono adatte a una lettura collettiva.

Sabato 9 novembre 2013 Incontro-laboratorio rivolto ai soli partecipanti al corso e condotto da Chiara Balzarotti Dopo aver letto ai bambini e ai ragazzi un libro, come si possono unire le emozioni, che hanno provato durante l'ascolto, alla loro vita quotidiana? Durante il laboratorio i corsisti apprenderanno, con esperienza diretta, a trasformare un testo di Alfredo Stoppa, Sembrava un corvo, in “lavoro” manuale. Si dimostrerà così come una storia, che a una prima lettura può risultare per una fascia di età superiore ai 9 anni, può in realtà essere adattata a bambini più piccoli o essere rielaborata per ragazzini. I partecipanti saranno invitati ed opportunamente guidati a realizzare oggetti e percorsi adatti alle diverse età dell’infanzia. Il percorso, della durata di 4 ore, prevede la costruzione di tre oggetti divisi per fascia di età: scuola materna, scuola elementare primo ciclo, scuola elementare secondo ciclo e medie. Un lavoro, quello sulla paura, che si presta ad essere svolto su più livelli e per un periodo che va oltre le ore di laboratorio manuale.
  
Il corso è gratuito, è tuttavia richiesta una quota di iscrizione di euro 5 (cinque) per i quattri incontri e il laboratorio. Si rilascerà attestato di frequenza. 

Sede degli incontri: Fondazione Achille Marazza, viale Marazza 5, 28021 Borgomanero NO Orario: dalle ore 16.30 alle ore 18.30; escluso il laboratorio di sabato 9 novembre, che si terrà dalle 9 alle 13.

Per informazioni e prenotazioni: Biblioteca Ragazzi della Fondazione Marazza e Centro Rete Sistema Bibliotecario, Viale Marazza 5 – 28021 Borgomanero NO tel. 0322 81485; 0322 836730; marazzaragazzi@libero.it, sistemabibliotecario@tin.it

sabato 27 luglio 2013

IO SCRIVO, TU DISEGNI, NOI RACCONTIAMO!


Il corso di aggiornamento in programma per l'autunno sarà tenuto da 
Alfredo Stoppa, scrittore, e Chiara Balzarotti, illustratrice.
 Sono previsti
quattro incontri e un
 laboratorio
dal 29 ottobre al 9 novembre

Gli incontri sono espressamente pensati per:

Bibliotecari
Educatori e personale degli asilo nido
Insegnanti di scuola dell’infanzia
Insegnanti di scuola primaria
Insegnanti di scuola secondaria di I° grado
Alunni del liceo socio pedagogico
Genitori e nonni

Sede: Fondazione Achille Marazza, Borgomanero NO 

Da settembre pubblicheremo qui il programma dettagliato di ciascun incontro, 
ma cominciate fin d'ora a segnarvi le date sull'agenda!

mercoledì 24 luglio 2013

Grandi avventure di giovani lettori

E' uscito l'anno scorso presso Armando Dadò, editore nella Svizzera italiana, un libro, nato in un liceo cantonale, ma la cui lettura consigliamo anche ai bibliotecari. Il volumetto, a cura di Fabio Pusterla, riporta sedici storie di giovani lettori, studenti partecipanti ad un progetto complementare di "Storia della cultura". L'esperienza, fondata sulle letterature europee italiana compresa, non deve essersi limitata all'informazione e allo studio di uno o più testi letterari, ma è entrata nel profondo di ciascuna ragazza e di ciascun ragazzo: lo testimoniano proprio le storie personali dei giovani lettori. Ne riportiamo pochi brani a titolo di esempio; su questi ciascuno potrà riflettere da sé, perché la lettura diretta delle testimonianze è più eloquente di qualsiasi commento.
1. Ancora prima di imparare a leggere, le storie mi appassionavano. Non mi stancavo mai di guardare le immagini dei miei libri illustrati preferiti o di farmene raccontare la storia [...] Spesso mi immaginavo di essere lì, nel libro, in compagnia dei miei personaggi preferiti.
2. Quando si ascolta ciò che ci dice un romanzo è possibile vedere luoghi lontani, assistere a scene che non potremmo mai vivere, respirare profumi sconosciuti, assaporare cibi mai sentiti nominare, conoscere idee di un tempo, vivere la vita di qualcun altro e molto altro ancora. E una volta che si sono provate queste sensazioni è difficile dimenticarle.
3. I libri dei grandi sono come la piscina dei grandi: bisogna solo farci l'abitudine. E poi, una volta imparato a nuotare, sarà bello vedere chi sarà in grado di fermarci.
4. Sicuramente posso affermare che il racconto per ragazzi ha segnato la mia infanzia, ha stimolato la passione per i libri e per la conoscenza. Se fosse mancato questo incentivo, oggi probabilmente leggerei di meno.
5. La letteratura è stata per me un grande sfogo, inizialmente uno strumento per evadere dalla realtà: ben presto, però, è apparso chiaro che non sempre i buoni vincono, non sempre c'è il lieto fine e non sempre i sogni si realizzano: la realtà è molto più dura e crudele e non solo i romanzi mi hanno mostrato questo, ma spesso sono stati una chiave per apririmi e capire ciò che ho attorno.
6. Probabilmente sarei molto diversa se non avessi conosciuto persone dall'incredibile ingenuità come Daisy ("Il grande Gatsby") o Lennie ("Uomini e topi"), inquietanti per la propria devianza come il professor Humbold ("Lolita") o donne di facili costumi innamorate dei propri amanti ("La dama delle camelie"). Può l'uomo condurre una vita senza libri? Naturalmente, ma sarebbe come vivere soltanto per metà e restare schiacciati sotto il peso della propria ignoranza.
Bastano questi brani a dare un'idea della passione con la quale il gruppo di ragazzi ha affrontato la lettura (le testimonianze non recano il nome, ma solo un numero, perché gli studenti hanno sceto di pubblicare i propri testi in forma anonima).
Che cosa trarre da un libro come questo per il bagaglio del bibliotecario? Diverse cose:
- il rinnovarsi della passione personale e della professionalità
- lo stimolo a proporre attività "nuove" e soprattutto libere in biblioteca
- l'attenzione ai gusti di lettura dei giovani e, in quest'ambito, anche la riproposizione di alcuni classici (le novità, che il mercato librario ormai quasi ossessivamente ci offre, vanno bene, però non dimentichiamo che per i giovani tutto è nuovo, anche i "vecchi" classici)
- l'orientamento e il sostegno degli insegnanti quando propongono le famose "liste" per le vacanze.
E poi che altro? Aspetto di saperlo da voi tutti. Apriamo un dibattito?

Grandi avventure di giovani lettori, cur. F. Pusterla, Dadò Editore 2012

venerdì 19 luglio 2013

Katoto Lala, il piccolo libro stampato l'anno scorso dalla Fondazione Marazza al punto nascita di Borgomanero


Katoto Lala, l'albo vincitore dell'edizione 2012 del Premio "La Casa della Fantasia", promosso dalla Fondazione Marazza - Centro Rete del Sistema Bibliotecario del Medio Novarese  (testo di Issya Longo e illustrazioni di Francesca Quatraro), è ora in dono al punto nascita dell'Ospedale di Borgomanero
In attesa di controlli e tracciati, le future mamme potranno sfogliare e portarsi a casa una delicata storia per la nanna dei loro futuri bebé. I Nati Per Leggere son sempre più precoci!
Al link che segue
 http://www.youtube.com/watch?v=k1VCbF0lj68
possiamo ascoltare la versione musicale della ninna nanna narrata nel libro.