Cerca nel blog

sabato 28 gennaio 2012

Un virus benefico e gratuito

Vi segnaliamo sulla rivista LG Argomenti (n. 4/2011), disponibile alla Sezione Ragazzi della Biblioteca Marazza, l'articolo di Maria Lunelli "Portatori di virus. Formare insegnanti per crescere lettori". L'autrice parte da una situazione molto nota a noi bibliotecari: un ragazzino arriva a chiederci aiuto, ha in mano un elenco di libri "di almeno 200 pagine e dei quali deve compilare la scheda di lettura". Succedeva vent'anni fa e succede ancora, nonostante tutti gli sforzi che facciamo per diffondere l'amore, libero, disinteressato, gratuito per la lettura. Allora, forse, afferma l'autrice, è opportuno partire dagli insegnanti discutendo insieme a loro di libri vecchi e nuovi (ma belli, cioè duraturi) e mostrando come potrebbero condurre un dibattito sui libri anche con i loro alunni, lasciandoli liberi di scegliere cosa leggere. L'articolo riferisce dunque quali siano state le modalità ed i risultati di un corso per insegnanti tenutosi alla biblioteca di Pergine Valsugana nell'anno scolastico 2010/2011. Le conclusioni sono positive e introducono prospettive più che promettenti: "Il bibliotecario può aprire le porte della biblioteca come luogo di contaminazione dove egli stesso per primo è portatore entusiasta del virus della lettura con cui contagiare grandi e piccini", chiude l'autrice.
Altri spunti importanti sono presenti nell'articolo: qualità dei libri, qualità dell'illustrazione, conoscenza dell'editoria per bambini e ragazzi, analisi critica dei libri che il mercato ci propone. Un impegno serio, per le biblioteche, ma ben ripagato dalla crescita - in ogni senso - dei lettori.

venerdì 27 gennaio 2012

27 gennaio, giorno della memoria: che cosa sfogliare con i più piccoli

Innanzitutto OTTO di Tomi Ungerer (Mondadori). E' la storia di un orsacchiotto, di due bimbi tedeschi e dei loro giochi, felici fino a quando uno dei due amici deve cucirsi sul giubbino una stella gialla...
Poi La portinaia Apollonia di Lia Levi (Orecchio Acerbo). David è un bambino che abita a Roma, nel 1943. La città è occupata, mamma lavora in casa e il babbo non c'è. E' Daniel che si occupa di fare la fila per la spesa e ogni volta che esce di casa, o rientra, la portinaia è là, con i suoi spessi occhiali...
Il bambino stella di Hausfater/ Douieb/ Latyk (Pisani). Il bimbo, che ama le stelle in cielo, è affascinato dalla stella gialla che gli è stata appuntata sul petto. Ma poi arrivano i cacciatori di stelle e il buio si estende...
Questi sono solo alcuni degli albi illustrati che potete sfogliare con i bimbi per affronatre il tema della discriminazione razziale e dell'olocausto. Senza fare discorsoni o paternali: i bambini capiscono molte cose da soli. L'importante, però, visto che si parla di eventi violenti e dolorosi NON IMMAGINARI, è sfogliare i libri insieme a loro, non lasciarli soli ad affrontare questi temi. E' pur vero che i libri di paura piacciono ai bimbi, ma si tratta di paure immaginarie (l'orco, la strega, il mostro) che smuovono l'inconscio e lo "scaricano". Con i fatti storici è diverso, perché sono reali e richiedono un approccio di verità. E anche di impegno.

E per i fratelli e le sorelle più grandi ci sono...
 

Storia di Erika di Roberto Innocenti (La Margherita). Erika è una bimba che la mamma lancia fuori dal treno sul quale viaggiano i deportati destinati al campo di concentramento. La bimba si salva, ma molte sono le domande che la assillano: qual è il suo vero nome? Chi sono i suoi genitori?

Stelle di cannella di Helga Schneider (Salani). David è figlio di un giornalista ebreo e il suo amico del cuore, Fritz è  figlio di un poliziotto; la sorellastra di David è fidanzata con il figlio di un noto architetto e perfino i gatti di Fritz e David sono inseparabili. Questo finché in Germania non entrano in vigore le leggi razziali... 



La portinaia Apollonia
Il bambino stella
 

martedì 24 gennaio 2012

Biblioteca di Pombia: "Facciamo che Pinocchio" ...

Carlo Chiostri, Geppetto e Pinocchio
Dopo avere viaggiato nelle biblioteche di Comignago, Invorio, Pisano, la mostra "Facciamo che Pinocchio", realizzata dal nostro Centro Rete, è approdata alla biblioteca di Pombia. I grandi poster di cui si compone illustrano la storia del burattino dalla sua nascita per Il giornale dei bambini (venne pubblicato a puntate su questo periodico a partire dal 7 luglio 1881) fino alle più recenti edizioni. La storia di Pinocchio è qui anche quella dei suoi illustri illustratori (e perdonate se è un gioco di parole!): da Carlo Chiostri, a Enrico Mazzanti, a Attilo Mussino, a Benito Jacovitti a Roberto Innocenti a Emanuele Luzzati. La mostra è accompagnata da numerosi libri e, per chi vuole e ha ancora il mezzo per proiettarlo, dall'omonimo film di Comencini.

Emanuele Luzzati, Pinocchio e il carabiniere

mercoledì 18 gennaio 2012

Biblioteca di Briga Novarese: 'Genitori e figli: l'arte di dire (e ricevere) i No'

La Biblioteca Comunale di Briga Novarese vi invita

Venerdì 20 gennaio 2012
Alle ore 21.00 in sala Consiliare
all'incontro
'Genitori e figli: l'arte di dire (e ricevere) i No'

Amare significa non dire mai No?
E' vero che i No dei genitori fanno crescere i bambini?
Perchè i No dei bambini fanno arrabbiare i genitori?
A  volte è difficile dire No a chi amiamo, ma è necessario...
Possiamo imparare a farlo nel modo migliore per noi e per gli altri.

Imparare a riconoscere e a rispettare i limiti, propri ed altrui è una competenza indispensabile  per la crescita e la socializzazione.
Ai genitori per primi spetta il compito di mediare tra le richieste dei bambini e le esigenze degli altri e del mondo.
Ma come accogliere le inevitabili reazioni di frustrazione e di rabbia?
E come riuscire a gestire capricci, ribellioni, conflitti nel modo più favorevole  all'autostima dei figli ed al benessere di tutta la famiglia?

relatrice: Dott.ssa  Isabella Landi - Consulente Pedagogica

sabato 14 gennaio 2012

Comunicazione alle biblioteche

Gentili bibliotecari,
                           questa comunicazione, della quale vi invito a prendere nota con attenzione, si basa sulla delibera della G. R. (del 22 dicembre scorso) http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2012/corrente/attach/dgr_03177_310_22122011.pdf)
relativa agli indirizzi delle attività culturali in Piemonte per il prossimo triennio. La delibera evidenzia chiaramente che le Convenzioni scadute non verranno rinnovate, se non previa ricognizione e studio dei contenuti delle stesse nonché successiva rinegoziazione con gli interessati per la definizione dei successivi reciproci impegni.
Dunque, anche per quanto riguarda il Sistema del Medio Novarese, come avevamo previsto e comunicato in via informale nella riunione del 21 dicembre scorso, si prospetta un periodo abbastanza lungo di assenza di strumenti regolatori dei reciproci impegni (le Convenzioni), e quindi sia di fondamento normativo che di finanziamento economico, per poter continuare ad erogare i servizi ai quali, nei 25 anni trascorsi, vi eravate abituati.
Per non sospendere del tutto il sostegno alle biblioteche del Sistema adotteremo (come Fondazione Marazza, titolare della Convenzione scaduta con la Regione e fino a quando la situazione non sarà definita) la soluzione che segue e che sarà  necessariamente temporanea:

Servizi alle biblioteche

  • prestito libri: assumerà le caratteristiche del prestito interbibliotecario (fino a 5 volumi per volta, con ritiro e restituzione da parte degli interessati o con rimborso delle spese postali da effettuare mediante invio raccomandato; durata 30 giorni)
  • prestito delle mostre circolanti (poster, libri, eventuali audiovisivi): rimborso di 50 euro  a mostra con ritiro e restituzione da parte degli interessati
  • consulenza: gratuita con rimborso di eventuali spese di riproduzione del materiale
  • inserimento delle notizie sul blog: gratuito        
  • catalogazione: sospesa totalmente
  • letture animate: sospese totalmente
Con le modalità attuali continuerà invece il progetto Nati Per Leggere fino al prossimo mese di giugno: il progetto infatti è sostenuto dalla Compagnia di san Paolo. Resta inteso che continuerà solo per coloro che risultano aderenti allo stesso alla data odierna. Eventuali nuove adesioni saranno prese in considerazione solo a partire da luglio 2012, ovviamente se il progetto sarà rifinanziato per l’anno successivo.

Borgomanero 14 gennaio 2012

Eleonora Bellini
Direzione
Fondazione Achille Marazza

giovedì 5 gennaio 2012

NATI PER LEGGERE: i libri protagonisti delle nostre letture ad alta voce da settembre a dicembre

Da settembre a dicembre questo è stato il programma delle letture animate Abbracci di libri tenutesi a cura della volontaria del servizio civile Arianna Poletti nella Casa della Fantasia. Per ogni data un libro, per ogni libro un commento: questa è anche una guida, dunque, per ogni bibliotecario e per ogni genitore.

24 Settembre. Si Parte!!!
Colloredo Sabrina, Solo per Amore, Milano, Carthusia, 2010
                  
Pronti…attenti…via!!! Il treno fantastico delle storie è partito e ci porterà lungo le rotte inaspettate della fantasia. Coloriamo il biglietto per il nostro viaggio.

1 Ottobre. Le rose dell’insalata. Laboratorio Munari.
B. Munari e E. Agostinelli, Cappuccetto Rosso, Verde, Giallo, Blu e Bianco, Trieste, EL-Einaudi Ragazzi, 1997

Peperoni, zucchine, lattuga, cavolini per colorare il bosco di Cappuccetto Verde

8 Ottobre. Cappucci magici.
Agostinelli, E. Cappuccetto Blu, cit.
Munari Bruno, Cappuccetto giallo, cit.
Munari Bruno, Gigi cerca il suo berretto, Emme, Milano, 1979
Lanchais A., Crozon A., Indovina Cos’è!, Trieste, EL-EMME, 2000

Crea il tuo cappuccio colorato

15 Ottobre. Caccia al camaleonte nascosto.
Leo Lionni, Un colore tutto mio, Milano, Babalibri, 2004
Lucy Cousins, Gin-Gian nella giungla, Milano, Mondadori, 2009
Weiningen Brigitte / Cantone, Anna Laura, Zara Zebra si veste, Zurigo, Nord-Sud, 2005

Trova i camaleonti nascosti e poi crea il tuo originalissimo camaleonte


22 Ottobre. Il collage dei quattro elementi.
Corentin Philippe, Pluf!, Milano, Babalibri, 2004
Dyer Sarah, Cinque diavoletti, Milano, Salani Nord-Sud edizioni, 2011
A vedere il mondo tratto da Luigi Grossi, La vecchina piccina piccina picciò, Trieste, EL-Emme, 1999

Componi il tuo orizzonte fantastico con il collage dei quattro elementi.

29 Ottobre. Piccole storie sulla diversità.
Boujon Claude, Buon appetito, Signor Coniglio!, Babalibri, Milano, 2011
Battut Eric, Oh, che uovo!, Zurigo, Italia, 2005
Filastrocca da mimare: La vecchina piccina piccina picciò, Tratto da Luigi Grossi, La vecchina piccina piccina picciò, Trieste, EL-Emme, 1999

Mettiamo in sequenza i disegni della storia “Oh, che uovo!” a formare la lunga pellicola di un film e poi creiamo con carta, fantasia e colori delle originalissime uova.

5 Novembre 2011. Ascoltiamo il bosco
Bonniol Magalì, La figlia dell’albero, Milano, Babalibri, 2004

Siamo tutti alberi: esperienza sensoriale con musica e voce guida.
E per finire… “Doccia di foglie”! Ripercorriamo le venature delle foglie con la Tecnica del frottage

12 Novembre 2011. Frigorifero congelapaure
Mario Ramos, Sono io il più bello!, Milano, Babalibri, 2006
Escoffier M., Maudet M., Un mammut nel frigorifero, Milano, Babalibri, 2011

Arrediamo la stanza del piccolo Noè di Un Mammut nel frigorifero colorandola con i nostri sogni più paurosi e poi congeliamoli tutti in un magico frigorifero.


19 Novembre 2011. Il sogno di Guizzino
Mario Ramos, Sono io il più forte!, Milano, Babalibri, 2006
Leo Lionni, Guizzino, Milano, Emme, 1977

Cosa sogna Guizzino? Colora la bolla del sogno di Guizzino disegnando il suo sogno più bello.
A seguire…gioco del tesoro nascosto in fondo al mare: bambini-esploratori-esperti-nuotatori CERCASI!!!...Per recuperare il tesoro di pietre preziose del terribile pirata Roberts.


26 Novembre 2011. Caccia al tesoro blu. Laboratorio Munari.
Boujon Claude, La sedia blu, Milano, Babalibri, 2011
Rodari Gianni e Petrone Valeria, Il pittore, Trieste, El-Emme, 2010

Cerchiamo tutti i tesori blu nascosti nella stanza e poi esponiamoli al mercatino delle cose blu: stoffe, carte, cartoncini, spugne, nastri, bottoni e tappi. Tocchiamone la consistenza, la superficie, ascoltiamone il suono e poi utilizziamoli per ricreare il mare e le sue sfumature in un grande collage monocromatico.

10 Dicembre 2011. Babbo Natale combinaguai!
Krahn Fernando, Il lungo e difficile viaggio di Babbo Natale per distribuire i suoi regali, Milano, Emme, 1974
Stohner, A. e Wilson, H., Il Piccolo Babbo Natale, Trieste, Emme, 2002

Gioco di fantasia: la curiosa valigia personale di Babbo Natale.
Le renne son fuggite, chi verrà al loro posto? Ricrea la tua slitta fantastica con carta e colori.

17 Dicembre 2011. Viaggi inaspettati.
Stohner, A. e Wilson, H., Il Piccolo Babbo Natale va in città, Trieste, Emme, 2002
Penny Ives, Mamma Natale, El-Emme, Trieste, 2003

Piccole gare natalizie. Coloriamo Il viaggio di Piccolo Babbo Natale.