Cerca nel blog

mercoledì 19 dicembre 2012

Buone Feste dai NATI PER LEGGERE di Borgomanero

Le letture ad alta voce Nati Per Leggere, che si tengono ogni sabato mattina nella Casa della Fantasia della Fondazione Marazza, hanno avuto inizio in questo autunno il 29 settembre e sono terminate il 15 dicembre. Questo momento importante per avvicinare bambini e genitori al libro è stato mantenuto, grazie alla volontà delle bibliotecarie e della collaboratrice del servizio civile, nonostante il progetto NPL 2012-2013 non sia stato finanziato dalla Regione Piemonte e dalla Compagnia di San Paolo, come era invece avvenuto nel biennio precedente.
Sabato 15, sotto i fiocchi della prima neve, i bambini hanno ascoltato le letture proposte da Elisa:
Il piccolo Babbo Natale di A. Stoenr e H. Wilson e  Piccolo albero di E. E. Cummings. Quindi hanno appeso a un bellissimo albero di cartone i loro auguri per tutti sotto forma di disegni.
Le letture ad alta voce del sabato mattina riprenderanno nell'anno nuovo, sabato 26 gennaio 2013.

martedì 18 dicembre 2012

Biblioteca di Briga Novarese: presentazione libro

Giovedì 20 Dicembre 2012

alle ore 21.00


 Presentazione del libro
  
“BRIGA LE COLLINE, LE CHIESE, LE MEMORIE ”

autore Amedeo Fiammingo

Interverrà Francesco Ruga

giovedì 13 dicembre 2012

Ad occhi aperti. Leggere l’albo illustrato

Ultime settimane dell’anno, ultimi acquisti per le biblioteche, ultime risorse da utilizzare in modo intelligente. Ai bibliotecari allora proponiamo di dotare le loro raccolte di un libro utile per la loro professione, utile per orientare la scelta degli albi illustrati per bambini e ragazzi, quelli da leggere ad alta voce, quelli da prestare, quelli da consigliare ai genitori. Un libro intelligente, che, in un percorso tra libri illustrati vecchi e nuovi, sostiene e ravviva lo spirito critico - già posseduto, ci auguriamo, da molti bibliotecari -.
Leggere le immagini pare facile, ma non lo è sempre. Ad occhi aperti raccoglie undici contributi scritti da esperti di editoria per ragazzi, che ci accompagnano ad esplorare la storia del libro figurato fin dagli anni Cinquanta del secolo scorso: illustrano le caratteristiche del libro-gioco, svelano le infinite possibilità dei “libri senza parole”, invitano a non distruggere la bellezza, mostrano le ricche e variegate possibilità di lettura degli albi più riusciti. Troverete in queste pagine classici per l’infanzia che non possono mancare in nessuna biblioteca per bambini degna di questo nome, come sono gli albi di Bruno Munari, di Leo Lionni, di Iela Mari, di Eric Carle e Tony Ross, per citarne solo alcuni, ed anche libri “nuovi”, stampati da editori “nuovi”, in genere indipendenti, molto attenti a coniugare nel modo più armonioso possibile immagine e testo. Gli autori dei contributi saggistici sono, pensiamo, noti a tutti coloro che si occupano di libri, letture, biblioteche per bambini: Andrea Rauch, Ilaria Tontardini, Martino Negri, Emilio Varrà, Giulia Mirandola, Loredana Farina, Giordana Piccinini, Nicoletta Gramantieri, Roberta Colombo. Ad occhi aperti (Donzelli Editore 2012, 261 pagine, 25 euro), curato da Hamelin, associazione culturale di Bologna che da molti anni lavora nel campo dell’editoria per ragazzi, è disponibile alla Biblioteca Centro Rete del nostro Sistema. Tuttavia invitiamo le biblioteche che ne hanno la possibilità a dotarsi di una copia del libro: sarà per loro preziosa, e li accompagnerà a lungo nel quotidiano lavoro. Perché è tempo per tutti di aprire gli occhi.

venerdì 7 dicembre 2012

Biblioteca di Pogno: libri di Natale

Sabato 15 dicembre, ore 21: "La voce dei ragazzi". Presentazione dei libri Angel di Angelica Anchisi di Prerro e Il senso dei segreti di Beatrice Messuti di Sesto Calende. Presenti le giovani autrici.
Lunedì 17 dicembre, ore 14: "La barba magica di Natale". Presentazione del libro di Mario Gamba e Simone Fornara. Aperto a tutti, bambini e non solo! Presente l’autore Mario Gamba.

Da mercoledì 12 dicembre sarà allestita in biblioteca la mostra "LIBRALBERI DI NATALE" realizzati dai bambini delle scuole.

martedì 4 dicembre 2012

Biblioteca di Borgo Ticino. Un concorso letterario nazionale che dona libri ai vincitori

La Biblioteca Civica ed il Comune di Borgo Ticino bandiscono per l’anno 2013 la VIII Edizione del Premio Nazionale  “Antonio Cerruti” e la VI Edizione del Premio Nazionale “Ariodante Marianni”, con il seguente Regolamento:

1.      La partecipazione è aperta a tutti. I testi inviati devono essere inediti e, alla data di scadenza del bando, non essere stati premiati in altri concorsi.

 2. Il Premio “Antonio Cerruti” è istituito per ricordare il poeta latino nato a Borgo Ticino all’inizio del XVI secolo e verrà assegnato a racconti o fiabe a tema libero (una sola opera per ciascun partecipante, con lunghezza massima di tre cartelle dattiloscritte: 30 righe per 60 battute circa). I concorrenti dovranno aver compiuto la maggiore età al momento della scadenza del premio (15 marzo 2013). Non potranno concorrere i vincitori del 1° Premio nella precedente edizione (2012).

3. Il Premio “Ariodante Marianni” è istituito per ricordare Ariodante Marianni (1922 - 2007), poeta, pittore, traduttore, che trascorse a Borgo Ticino gli ultimi anni della sua vita; è dedicato alla poesia e prevede le seguenti sezioni:

a. poesia in lingua italiana o in lingua inglese a tema libero (per un massimo di tre poesie di lunghezza non superiore a 30 versi; il testo in lingua inglese dovrà essere accompagnato dalla traduzione italiana). I concorrenti dovranno aver compiuto la maggiore età al momento della scadenza del premio (15 marzo 2013). Non potranno concorrere i vincitori del 1° Premio nella precedente edizione (2012).

b. poesia visiva (esperienza di contaminazione fra linguaggi nella quale è simultanea la presenza di scrittura e di immagini su di un foglio) a tema libero: una sola opera realizzata con qualsiasi tecnica, compresa quella digitale. I partecipanti a questa sezione dovranno dichiarare se appartengono alla categoria adulti (18 anni compiuti alla scadenza del premio), ragazzi (da 11 a 17 anni), o bambini (da 6 a 10 anni).

Gli elaborati dovranno pervenire, entro e non oltre il 15 marzo 2013, (farà fede la data del timbro postale) a:

Biblioteca Comunale – Via Gagnago 2 – 28040 Borgo Ticino NO; Tel. 0321 90582
oppure  
Comune di Borgo Ticino - Uff. Segreteria – Via Vittorio Emanuele II, 5828040 Borgo Ticino NO; Tel. 0321 90271 int.2 

in sei copie anonime se poesie, racconti, fiabe; in un’unica copia, sempre anonima, se opere di poesia visiva. All’esterno della busta di spedizione dovrà essere indicata la categoria di appartenenza. All’interno di questa verrà inserita una busta chiusa contenente: un CD con il testo (o la scansione, se poesia visiva) dell’opera partecipante al premio; la categoria di appartenenza; i dati dell’autore (nome, cognome, data di nascita, categoria di appartenenza e titolo dell’opera inviata, indirizzo completo, numero di telefono, indirizzo di posta elettronica, consenso al trattamento dei dati personali per le sole finalità del concorso).

La partecipazione è gratuita. I testi non saranno restituiti e si intende autorizzata la eventuale pubblicazione senza scopo di lucro nell’ottavo quaderno del Premio, che verrà donato a vincitori e finalisti. Il giudizio della giuria sarà insindacabile.
I risultati saranno comunicati tramite lettera ai vincitori ed ai finalisti e verranno diffusi mediante organi di stampa e siti web. I premi consisteranno in libri ed in eventuali altri riconoscimenti messi a disposizione da Enti o privati. La cerimonia di premiazione si terrà nel mese di maggio 2013.

mercoledì 28 novembre 2012

Biblioteca di Invorio: due incontri

Per i bimbi dai 3 ai 5 anni c'è l'appuntamento di sabato 1 dicembre al pomeriggio con Clara e Michela.

Per gli adulti venerdì 7 dicembre alle ore 21.00 c'è la presentazione del libro "Delitti di acqua dolce", un'antologia di 20 racconti gialli tutti ambientati sulle rive dei laghi Maggiore e d'Orta. Saranno presenti alcuni degli autori e i diritti d’autore contribuiranno alla rinascita di Villa Taranto recentemente distrutta da una tromba d’aria. 

martedì 27 novembre 2012

Premio "La Casa della Fantasia" 2012. Le immagini della cerimonia di premiazione e i giudizi per i vincitori della Sezione Racconto

Daniela Buonavita, bibliotecaria dei ragazzi, con Issyia Longo, vincitore del primo premio, e Paolo Bignoli

Cinzia Milite, vincitrice del terzo premio, con Paolo Bignoli

Giada Ottone, quarta classificata della Sezione Illustrazione, con Paolo Bignoli

La lettura nella "Casa della Fantasia"

Cristina Labarile, delegata, legge la lettera di Francesca Quatraro, vincitrice della Sezione Illustrazione, impossibilitata ad intervenire alla cerimonia

                                   Giudizi per i vincitori della SEZIONE RACCONTO

1.      Katoto lala (Piccolo dormi), di Issiya Longo di Fonte (TV): “Il piccolo Ithos non vuole dormire. Chi riuscirà ad addormentarlo? Una tenera storia bilingue, nella quale il ritmo della narrazione e l’ambientazione si rivelano perfettamente in consonanza con l’immaginario infantile e adatte all’atmosfera di intimità che si genera durante il momento delle letture familiari della sera”.
2.      Il gattino centonomi, di Giacomo Vit di Cordovado (PN): “Spiritoso racconto nel quale un gattino vivace è il compagno di giochi di una bimba. Un compagno dai “cento nomi”, uno per ogni momento del giorno, per ogni stagione dell’anno”.
3.      Sina e la stella dei marinai, di Cinzia Milite di Misinto (MB): “Sina vive in un grazioso paese di mare e il suo papà, marinaio, rimane lontano da casa per molto tempo. Sina è triste per questo, finché una stellina non la rassicura....”
4.      Piccolo Bruco non vuole dormire, di Monica Gabbarrini di Foligno (PG): “Piccolo Bruco non ha nessuna voglia di dormire e con la sua irrequietezza sveglia tutta la famigliola. Per fortuna Papà Ugo conosce una ricetta infallibile... Allegro racconto che trasporta in una famigliola di bruchi fatti ed emozioni tipici della quotidianità familiare umana”.

Giuria: Eleonora Bellini, Daniela Buonavita, Anna Pastore

Bambini e genitori ascoltano la "storia per la nanna"

Del nostro premio si parla anche qui:
http://www.corrieredinovara.com/it/web/la-casa-della-fantasia-premia-una-fiaba-in-italiano-e-swahili-13211/sez/borgomanero-cusio-e-bassa-sesia

http://www.undo.net/it/mostra/149918

sabato 24 novembre 2012

Premio "La Casa della Fantasia" 2012. Mostra degli illustratori


Giulio Martinoli, Elena Sartori, Giada Ottone, Elena Golzio al momento dell'inaugurazione

Commenti alle illustrazioni vincitrici e alle selezionate per la mostra

Francesca Quatraro: “Le illustrazioni, perfettamente aderenti al tema proposto, sono eseguite con sicurezza. Si riconosce la mano di un’illustratrice originale”.
Cinzia Farina: “I due collages presentati al concorso possiedono notevole grazia e propongono un interessante gioco cromatico”.
Manuela Cambio: “Le due tavole dimostrano notevole creatività e capacità interpretativa approfondita del tema del sogno infantile”.
Giada Ottone: “Capacità pittoriche e sicura inventiva nell’interpretazione del tema proposto”.

Alessandra Panseri: “Interpretazione spiritosa, apprezzabili i colori brillanti”.
Elena Golzio: “Garbate tavole, nei toni di azzurro, sul sogno infantile”.
Christian Imbriani: “Esecuzione professionale, con apprezzabili giochi coloristici”.
Manuela Mapelli: “Grafica semplice e pulita, che ben si addice al mondo dell’infanzia”.
Isabella Galeazzi: “Notevole gusto cromatico e convincente attenzione alle forme”.
Elena Sartori: “Interessante si rivela soprattutto la stilizzazione delle figure proposte”
Lisa Mattioli: “Lavori eseguiti con buona sicurezza del tratto e cura dei particolari”
Susanna Padoa: “Tavole impregnate della serenità del quotidiano, buona la tecnica di realizzazione”.

Giuria: Mauro Maulini, Giulio Martinoli, Marilena Zerlia


giovedì 22 novembre 2012

Biblioteca di Gozzano: rassegna di poesia locale

Parole d'autunno 2012

VENERDI' 23 NOVEMBRE
SALA CONSILIARE
ORE 21
SERATA DEDICATA AI POETI ADULTI

SABATO 24 NOVEMBRE
SALA SOMS
ORE 16
POMERIGGIO DEDICATO AI RAGAZZI
DELLA SCUOLA PRIMARIA

Biblioteca di Briga Novarese: incontro con l'autore

VENERDI’ 23 NOVEMBRE 2013
ALLE ORE 21,OO
IN SALA CONSILIARE
“INCONTRO CON L’AUTORE”

ANTONELLA MECENERO

“RACCONTI” 

           Via Sant’Antonio 1 – C.A.P. 28024 – BRIGA NOVARESE  - Tel. 0322/912088 – e-mail: biblioteca@comune.briga-novarese.no.it

venerdì 16 novembre 2012

Colori in gioco. Ateliers di pittura per bambini in contemporanea con la mostra retrospettiva di Egidio Bonfante

Come era già avvenuto il mese scorso in occasione della mostra "Paesaggi" di Sergio Bonfantini (http://sistemabibliotecariomedionovarese.blogspot.it/2012/10/colori-in-gioco-laboratori-di-pittura.html), anche in contemporanea all'esposizione delle opere di Egidio Bonfante le insegnanti della scuola statale dell'infanzia "Giovanni Pascoli" hanno tenuto laboratori per i bambini. I dipinti, eseguiti in gruppo dai bimbi opportunamente guidati, sono esposti nella "Casa della Fantasia", dove rimarranno visibili fino al 1° dicembre.
Domani alle ore 15 si terrà il finissage dell'esposizione al quale interverranno le figlie del maestro: sarà l'occasione per ammirare il lavoro svolto negli ateliers per l'infanzia, che sarà presentato dalle insegnanti. L'appuntamento è aperto a tutti. In attesa vi offriamo una panoramica della "Casa della Fantasia" colorata dai dipintii infantili.

giovedì 15 novembre 2012

Premio "La casa della fantasia" 2012. Sabato 24 premiazione, mostra e incontro per i bimbi

Nato nell'anno 2003, con l'intento di unire ai laboratori creativi promossi dalla biblioteca dei bambini e dei ragazzi un'iniziativa che valorizzasse giovani autori ed illustratori e potesse offrire piacevoli, veloci ed originali libretti da leggere ai bambini durante le attività di animazione svolte in biblioteca, il Premio Nazionale “La casa della fantasia”, compie dieci anni. Dunque vi aspettiamo sabato 24 novembre 2012 dalle 10 alle 12 alla biblioteca Marazza di Borgomanero per la festa del decimo compleanno del premio, aperta a tutti, e in modo speciale ai bambini.
La mattinata inizierà alle 10 con un ricordo di Mauro Maulini, pittore, incisore, marionettista, illustratore di Gianni Rodari e membro della giuria per la sezione illustrazione. Maulini, scomparso nella scorsa estate, verrà ricordato da Giulio Martinoli.
Dopo il conferimento dei premi ai vincitori, alle ore 10.45 sarà inaugurata la mostra degli illustratori. Esporranno: Francesca Quatraro di Gioia del Colle, Cinzia Farina di Enna, Manuela Cambio di Viterbo, Giada Ottone di Cureggio (NO), Alessandra Panseri di Verbania, Elena Golzio di Torino, Christian Imbriani di Lecce, Manuela Mapelli di Cesena (FC), Isabella Galeazzi di Montelabbate (PU), Elena Sartori di Marostica (VI), Lisa Mattioli di Nonantola (MO), Susanna Padoa di Genova .
Seguirà alle ore 11 per i più piccini, nella Casa della Fantasia, un appuntamento speciale degli ABBRACCI DI LIBRI: l’incontro con i vincitori del premio.
Inoltre l’albo vincitore verrà prossimamente donato, nel corso di un incontro speciale, a tutti i nuovi nati borgomaneresi del 2012. Il testo vincitore è Katoto Lala, una tenera storia bilingue di Issiya Longo, congolese immigrato in Italia dopo lo scoppio della guerra civile nel suo Paese. Diplomatosi a Milano in grafica pubblicitaria presso l’Istituto Superiore di Comunicazione è autore di alcuni libri e vive e lavora in provincia di Vicenza. La storia è stata illustrata da Francesca Quatraro, vincitrice del Premio per la sezione dedicata all’illustrazione. La Quatraro, già segnalatasi al nostro concorso, dopo aver frequentato il liceo Artistico ha seguito il corso triennale di laurea in beni culturali. Ho frequentato corsi d'illustrazione con Francesca Chessa, Pia Valentinis e Chiara Carrer. Finaliste, dal secondo al quarto posto sono state le storie: Il gattino centonomi, di Giacomo Vit di Cordovado (PN), Sina e la stella dei marinai, di Cinzia Milite di Misinto (MB), Piccolo Bruco non vuole dormire, di Monica Gabbarrini di Foligno (PG)

FONDAZIONE ACHILLE MARAZZA
CENTRO RETE SISTEMA BIBLIOTECARIO DEL MEDIO NOVARESE
VIALE MARAZZA 5
28021 BORGOMANERO NO
0322 81485
0322 836730

sabato 10 novembre 2012

Biblioteca di Borgo Ticino: incontro sulla legalità per i ragazzi della scuola media

Giovedì mattina gli alunni della scuola media "S. Belfanti" di Borgo Ticino hanno incontrato Massimo Savastano, insegnante e scrittore di saggi su mafia e legalità. All'incontro, che è stato promosso dalla biblioteca comunale, i ragazzi hanno partecipato con attenzione ed interesse. Savastano ha raccontato le storie vere di chi ha avuto ed ha il coraggio di affrontare la mafia, l’omertà e la cultura dell’illegalità. Dai giudici Falcone e Borsellino a Roberto Saviano, da Peppino Impastato al vescovo di Acerra Antonio Riboldi, dal generale Carlo Alberto Dalla Chiesa a tanti altri, più o meno noti. Ha spiegato che la mafia non è solo un problema del sud ed è necessario che ognuno di noi acquisisca tutte le conoscenze che gli consentano di comportarsi con legalità in ogni cosa.  Un discorso appassionato per ragazzi che vogliono essere autentici cittadini antimafia, cioè cittadini liberi.
Libri di Savastano disponibili nelle biblioteche del Sistema: La mafia ha paura di te, Il sangue non sporca i giusti, entrambi di Interlinea edizioni.

martedì 23 ottobre 2012

Colori in gioco. Ateliers di pittura per bimbi contemporanei alla mostra di Sergio Bonfantini


Venerdì 19 e sabato 20 ottobre alla biblioteca ‘Achille Marazza’ è stata inaugurata l’esposizione dei dipinti realizzati dai bambini della Scuola Statale per l’Infanzia ‘Giovanni Pascoli’ di Borgomanero. Le opere sono frutto dei laboratori didattici Colori in gioco che le insegnanti Adele Negro e Milva Zanetta, coadiuvate dalle loro colleghe,  hanno tenuto presso la Casa della Fantasia della Biblioteca Marazza, in concomitanza con la mostra Paesi e paesaggi, retrospettiva di Sergio Bonfantini. Ai paesaggi di pianura, di fiume, di collina e di mare si sono ispirati i piccoli artisti, rielaborando forme e colori nei modi propri della loro tenerissima età. La mostra, riuscitissima iniziativa d'avanguardia per il nostro territorio, sarà prorogata fino a sabato 27 ottobre negli orari di apertura della biblioteca. Invitiamo tutti a visitarla. La sezione ragazzi della nostra biblioteca continua anche in questo modo l'attività di educazione all'immagine che ha avviato già da alcuni anni proponendo incontri con autori ed illustratori di albi per l'infanzia. Laboratori per bambini sono previsti anche in contemporanea alla prossima mostra d'arte, una retrospettiva di Egidio Bonfante, che si terrà dal 27 ottobre al 17 novembre.

venerdì 19 ottobre 2012

Biblioteca di Invorio: lettori grandi e piccini

La Biblioteca di Invorio ci comunica due appuntamenti:

1) Venerdì 19 ottobre alle ore 21 si terrà il primo incontro di "Librando", una serie di incontri mensili per tutti gli amanti della lettura. Per il primo appuntamento ognuno potrà portare il libro del cuore.

2) Sabato 20 ottobre alle ore 15.30 uno spettacolo teatrale riaprirà il ciclo di letture animate per i bambini dai 6 ai 10 anni.

sabato 13 ottobre 2012

Biblioteca di Borgo Ticino. Invito a teatro

L’Assessorato alla Cultura il Comitato Biblioteca del Comune di Borgo Ticino organizzano cinque serate a teatro a Milano (Manzoni e Nuovo) 
Spettacoli proposti:
6 dicembre 2012 Il Vizietto "La cage aux folles" (ENZO IACCHETTI – MARCO COLUMBRO) Musical di Jerry Herman e Harvey Fierstein "Il Vizietto" è uno degli spettacoli più amati in tutto il mondo: una commovente storia d'Amore, ambientata in uno sfavillante locale della Costa Azzurra. Una commedia esilarante dal ritmo inces-sante che diverte, commuove, sorprende con una serie di equivoci comici che movimentano la vicenda fino ad una conclusione a sorpresa.
10 gennaio 2013 La Locandiera (NANCY BRILLI) di Carlo Goldoni "La Locandiera", capolavoro goldoniano scritto nel 1750, dove Mirandolina, la protagonista, è il primo personaggio femminile del teatro occidentale recante i caratteri della modernità. Un proto tipo di donna «moderna», che mette in scena una spietata e modernissima lotta fra i sessi in cui il narcisismo sembra trovare terreno fertile. In un perverso, quanto sterile, gioco di relazioni perico lose, in cui l’Amore è sostituito dalla finzione.
14 marzo 2013 Colazione da Tiffany (FRANCESCA INAUDI – LORENZO LAVIA) di Truman Capote - adattamento di Samuel Adamson Adattamento del celebre romanzo, da cui il film nterpretato dal mito Audrey Hepburn. Siamo nel 1957 e lo scrittore William Parsons incontra Joe Bell, il barista che, segretamente innamorato di Holly, lo invita a ripercorrere la sua storia e a rivedere il suo vecchio appartamento nell’East Side. William ritorna e ricorda tutto del 1943, l’anno in cui ha conosciuto per la prima volta Holly. Una vita fatta di amori tormentati, frequentazioni equivoche, scandali e accadimenti travagliati. Sino alla partenza per il Brasile, dopo la quale gradualmente si perderanno le tracce di Holly.
18 aprile 2013 Oblivion Show 2.0: il Sussidiario OBLIVION testi di Davide Calabrese e Lorenzo Scuda Questo nuovo spettacolo "Oblivion Show 2.0: il Sussidiario", con la regia di Gioele Dix, propongo-no un irresistibile compendio di musica e comicità che sa essere contemporaneamente commedia musicale e rivista, ma anche parodia e cabaret con un’attualissima trasversalità di mezzi.
16 maggio 2013 Sugar (JUSTIN MATTERA- CHRISTIAN GINEPRO-PIETRO PIGNATELLI) La versione musical del celebre film del 1959 rappresenta uno dei titoli più esilaranti del genere. La sceneggiatura, che si presta in modo particolare ad una riduzione teatrale ed il riferimento alla musica jazz sfociano spontaneamente in quella che è una commedia musicale dalla struttura impeccabile. Questa nuova versione italiana riporta i dialoghi e le situazioni comiche del film e la leggiadria del mito di Marilin Monroe. Siamo a Chicago nel 1929 Joe e Jerry sono due musicisti squattrinati. Un giorno assistono casualmente alla strage di San Valentino per nascondersi i due amici si inseriscono, fingendosi donne, in una piccola orchestra tutta femminile diretta a Miami.
COSTO ABBONAMENTO A 5 SPETTACOLI DEL GIOVEDI’ (comprensivo di tra-sporto in pullman): € 170,00= Acconto di € 100,00 entro il 30/10/2012, saldo entro il 30/01/2013. Partenze da Borgo Ticino ore 19.00 – Piazza Cerutti Per informazioni e/o iscrizioni rivolgersi al Comune di Borgo Ticino – Ufficio Se-greteria (Sig.ra Rosetta o Anna) tel. 0321/90271 interno 2 o alla Biblioteca Comu-nale tel. 0321/90582. Le prenotazioni dovranno essere effettuate entro il 30/10/2012. NOTA: POSTI LIMITATI – NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI 30

venerdì 12 ottobre 2012

Biblioteca di Lesa: Ofelia sapeva nuotare

La Biblioteca Comunale "G. Carcano" di Lesa
in collaborazione con l’Associazione TERRA DI CONFINE
presenta:

 OFELIA SAPEVA NUOTARE
Diciassette racconti al femminile di Rossana Girotto
accompagnati dal flauto di Emiliana Parenzi Colombo
su musiche originali di
Marco Bertona
Letture a cura di
Laura Lampugnani

SABATO 20 ottobre
Ore 21.00
Poche persone sono davvero in grado di narrare una storia come si deve, per portarci via con loro, in silenzio; Rossana Girotto, questi racconti ne sono un'ulteriore conferma, è una di queste. Le sue sono lettere messe in fila da chi tanto legge e ancor più si rilegge. Parole, alla fine, che rimangono con il lettore persino a libro chiuso, dopo che ci hanno fatto sorridere, questo è ovvio, ma anche se ci hanno stupito o tormentato, perché Rossana riesce a delinearle in carezze e graffi e in tutto ciò che poi si trasforma in armonia costante.”  (Paolo Franchini)         

giovedì 11 ottobre 2012

Biblioteche come granai: una citazione

"Fondare biblioteche è un po' come costruire ancora granai pubblici: ammassare riserve contro l'inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire": la frase si legge nelle Memorie di Adriano ed è quindi da attribuirsi a Marguerite Yourcenar. E non, come andiamo leggendo sulla stampa locale, a Dorino Tuniz.

mercoledì 10 ottobre 2012

Scrittori e libri. Sei incontri di aggiornamento su temi letterari alla Fondazione Marazza

Scrittori e libri
Sei incontri di letteratura per lettori forti
23 ottobre – 27 novembre

                                                                                Parte prima

Gli scrittori e i loro fantasmi. L’autobiografia nella letteratura italiana

23 ottobre
Da Sant’Agostino all’età moderna. Introduzione. Sant’Agostino, Le Confessioni; Dante Alighieri, Vita Nuova e Divina Commedia; Francesco Petrarca, Lettere e Canzoniere. Francesco Guicciardini, Ricordi; Benvenuto Cellini, La Vita; Girolamo Cardano, Vita.
Relatore Matteo Ubezio. Ore 16.30

30 ottobre
Sette, Otto e Novecento: Vittorio Alfieri, Vita; Ugo Foscolo, Le ultime lettere di Jacopo Ortis. Giuseppe Bandi, I Mille; Carlo Emilio Gadda, Diario militare. La cognizione del dolore; Luigi Meneghello, Libera nos a Malo. Fiori italiani.
Relatore Matteo Ubezio. Ore 16.30


                                                                                Parte seconda

Scrittori novaresi del Novecento
(in collaborazione con la Fondazione Sergio Bonfantini e il Centro Novarese di Studi Letterari)

6 novembre
Mario Soldati
Relatore Massimo Bonfantini. Ore 16.30

13 novembre
Dante Graziosi
Relatore Roberto Cicala. Ore 16.30

20 novembre
Pina Ballario
Relatore Eleonora Bellini. Ore 16.30

27 novembre
Mario Bonfantini
Relatore Massimo Bonfantini. Ore 16.30

Incontri – laboratorio per le scuole (III media e superiori) sono previsti nelle mattinate dei giorni 6, 13, 20 e 27 novembre. Questi incontri del mattino saranno tenuti dai bibliotecari. E’ necessario prenotarsi entro il 25 ottobre.

Iscrizione adulti: euro 5 per tutti gli incontri (parte prima e parte seconda); indicare nome e cognome, indirizzo, telefono, mail e scuola o biblioteca di riferimento.
Iscrizione ragazzi: gratuita.

lunedì 8 ottobre 2012

Il/la bibliotecario/a non è un/a cialtrone/a. (Almeno) sette requisiti necessari per potersi definire bibliotecari

Il ritorno dell'autunno riporta incontri, inaugurazioni, aperture e riaperture di biblioteche e sale di lettura, talvolta perfino con l'accompagnamento di trombe e fanfare. Meditando su programmi qui pervenuti e su qualche resoconto di stampa, ho ribadito la mia vecchia convinzione che bibliotecari/e non ci si improvvisa e che la professione richiede sagacia, intelligenza, preparazione e tirocinio, il tutto, naturalmente, compiuto sotto la guida di buoni maestri. Perché, se il maestro non è buono, vale il detto "chi va con lo zoppo impara a zoppicare". Alcune amministrazioni invece pensano ancora che la biblioteca si possa affidare a chicchessia e che, dall'oggi al domani, il chicchessia possa divenire non solo bibliotecario/a, ma magari anche direttore/ttrice. In buona fede? In malafede? Chissà. Fatti ed esperienza mi portano a propendere per la seconda ipotesi. In ogni caso, vista anche la funzione di questo blog di Sistema, non mi par giusto astenermi dal dare ancora qualche indicazione (che sarà utile, è ovvio, solo a chi è in buonafede) circa i requisiti minimi per definire il/la bibliotecario/a. Sono sette, come i vizi e le virtù.
1. Il/la bibliotecario/a viene scelto dall'amministrazione di competenza mediante concorsi, o esami e comparazioni di curricula professionali, o colloqui, che daranno origine a specifiche graduatorie.
2. Il/la bibliotecario/a possiede una preparazione specifica. Se non la possiede (ancora) sa di doversela procurare e non millanta titoli di studio generici o, peggio, interessi ("Mi piace tanto leggere"; "Mi piacciono tutti quegli scaffali silenziosi e ordinati"; eccetera). Un Comune assumerebbe con funzioni di geometra, infermiere, architetto, cuoco qualcuno che semplicemente afferma:  "mi piacciono squadre, carta millimetrata e righelli", oppure "mi piace applicare cerotti" oppure "amo tanto guardar giù dai ponti e su verso la punta del campanile" e, infine, "mi piace accendere i fornelli"?
3. Il/la bibliotecario/a conosce il significato delle parole "inventario, classificazione, catalogazione, collocazione" e le usa in modo appropriato.
4. Il/la bibliotecario/a sa che la "catalogazione informatizzata" non è un elenco di libri sul pc che l'amministrazione gli ha messo a disposizione in biblioteca anche per uso ludico suo ed altrui.
5. Il/la bibliotecario/a conosce gli strumenti attraverso cui gli utenti della sua biblioteca possono trovare i volumi, conosce dunque almeno i cataloghi on line del sistema regionale e di quello nazionale. Il/la bibliotecario/a sa infatti che la ricerca in biblioteca deve essere per l'utente facile come la guida in autostrada e predispone in biblioteca per i suoi lettori  il maggior numero possibile di strumenti per effettuare questa ricerca anche da sé (e anche da casa).
6. Il/la bibliotecario/a sa di dover mediare, spesso dolorosamente, tra le poche risorse economiche per gli acquisti di libri, periodici, audiovisivi e la correttezza di impiego delle suddette risorse che gli impone di non lasciare nessuna materia priva di documentazione nella sua, pur piccola, biblioteca.
7. Il/la bibliotecario/a non sollecita, nella costruzione della sua biblioteca, donazioni di libri indiscriminate e spontanee ("Se avete in casa dei libri che non vi servono più, portateli in biblioteca"), perché prevede che questo tipo di donazione, oltre a non garantire una copertura di tutte le aree tematiche (vedi sopra n.6), gli potrebbe sì far riempire gli scaffali, ma col rischio che vi si accumulino più polvere e ragni che libri di qualità.
                                                                                Eleonora Bellini
Il bibliotecario visto da Arcimboldo

sabato 6 ottobre 2012

Ospiti del sabato. Alla Fondazione Marazza appunti di un portalettere

Non mancate oggi, alle ore 16, nella fonoteca della Fondazione Marazza alla presentazione del libro Siete tutti d'accordi? Appunti di un portalettere, di Pasquale Garripoli e Valentina Schioppa.
Il libretto propone una piccola raccolta di strafalcioni, pazientemente "collezionati", dal sig. Pasquale Garripoli in 24 anni di carriera come portalettere, ed adattati in forma di testo dalla blogger Valentina Schioppa.
Una simpatica e fresca opera letteraria che fotografa la spontaneità di un minuscolo esercito di portalettere della provincia piemontese che, anima il proprio ufficio con un "variopinto" frasario ed una straordinaria umanità. L'incontro si tiene nell'ambito della rassegna "Gli ospiti des sabato", autogestita dagli autori.

I diritti del letturo (lettore+futuro)

I dieci diritti del letturo (il lettore futuro) di Beniamino Sidoti sono stati pubblicati sulla rivista Sfoglialibro, del mese di luglio 2008:

1) Leggere anche se non si sa leggere.
2) Rivendicare i propri tempi: sfogliare per conto proprio le pagine,
quando si sente che è giusto e fino a dove si sente che è giusto.
3) Godere della lettura ad alta voce, suggerendo anche ritmi, toni e
voci adatte.
4) Godere di volta in volta del corretto contesto emotivo: che è fatto
di quiete ma quando serve anche di eccitazione, di divertimento, di
abbandono.
5) Raccontare le illustrazioni, anche adattandole al proprio mondo
affettivo.
6) Non è importante capire subito tutto: quello che deve passare è il
clima, l'atmosfera emotiva; ciò che è successo veramente potrà essere
compreso anche nei tempi lunghi della rilettura.
7) Saltare le pagine e prendere possesso dell'atto della lettura
inventando di sana pianta.
8) Fare diventare reali i personaggi anche con le mani, i piedi, il
solletico, i travestimenti.
9) Sapere che i personaggi e le emozioni collegate rimangono nel libro:
lì sono a disposizione, da lì escono a richiesta.
10) Godere dei libri sulla base delle proprie esigenze e non per
soddisfare qualcun altro o per rispondere a una moda.

venerdì 5 ottobre 2012

Biblioteca di Gozzano: settimana del libro

La biblioteca "Mazzetti" di Gozzano organizza dall'8 al 13 ottobre, la settimana del libro. Ecco i principali appuntamenti:

lunedì 8 ottobre ore 21
PERCORSI NELLA MUSICA
RINASCIMENTALE E BAROCCA
Concerto per clavicembalo del Maestro Christian Tarabbia
Lettura a cura di Floriano Negri

martedì 9 ottobre ore 21
PARLIAMO DI FIABE con BRUNA DELL’AGNESE

giovedì 11 ottobre ore 14.30 ore 21
PRESENTAZIONE DEL LIBRO “LA BARBA MAGICA DI NATALE”
di Mario Gamba e Simone Fornara

sabato 13 ottobre ore 15.00 ore
A RITROSO
Gli studenti del Liceo di Gozzano presentano i racconti da loro scritti e tradotti all’interno del progetto “Connessioni”

Sono previsti inoltre lo spettacolo teatrale "Pinocchio" di Floriano Negri (il 12 ottobre) e una mostra di libri rari e antichi (il programma non indica i curatori né sia si tratti di semplice esposizione o di mostra mercato ) sabato 13 ottobre.

giovedì 4 ottobre 2012

Una lettera da Roma

All'inizio dell'anno abbiamo spedito al Presidente della Repubblica il libro vincitore del premio "La Casa della Fantasia" 2011, anniversario dell'Unità d'Italia. Il libro pubblica le opere dei vincitori della sezione dedicata alle filastrocche e di quella dedicata alle illustrazioni: Mario Pennacchio, Marialuisa Sabato, Giovanna Goffredo, Serena Marangon, Manuela Cambio, Paolo Avigo. Ora ci è giunta la risposta della segreteria del Quirinale ed abbiamo il piacere di pubblicarla qui e di condividerla con gli autori, gli illustratori e con tutti voi.

mercoledì 26 settembre 2012

Biblioteca di Pogno: riapertura e mese letterario

Sabato 29 dalle 10 alle 12.30 la biblioteca di Pogno riaprirà i suoi spazi al pubblico. Nella mattinata sono previsti diversi incontri ed animazioni.

La biblioteca promuove inoltre per tutto il mese di ottobre l'iniziativa "Scrittori di lago, un lago di scrittori". Questo il calendario delle serate di incontro con gli autori (ore 21):
venerdì 5: Marco Polillo
venerdì 12: Renato Patera
venerdì 19: Marco Travaglini
venerdì 26: Agostino Roncallo-Fabrizio Borsani
Sabato 27 ottobre alle ore 16 si terrà per i ragazzi un incontro con Roberto Giacomini

martedì 25 settembre 2012

ABBRACCI DI LIBRI per bambini da 4 a 6 anni alla Biblioteca Marazza

In attesa del finanziamento  del progetto
Nati Per Leggere, le bibliotecarie vi invitano a cinque nuovi...
  
ABBRACCI DI LIBRI
dal 29 settembre al 27 ottobre 2012
nella CASA della FANTASIA

I libri che vi leggeranno? Eccoli qui!

1. Sabato 29 settembre: Joanna Troughton, Il sogno di tartaruga: racconto africano, International Publishing Enterprise
Una tartaruga sogna uno strano albero sul quale crescono frutti di tutti i tipi. Chi riuscirà a trovarlo?

2. Sabato 6 ottobre: Sieb Posthuma, Il signor Paltò, Gribaudo
Il signor Paltò ha sempre freddo, persino d'estate! Un giorno però ne ha abbastanza e decide di andare alla ricerca del cappotto più caldo che c'è.

3. Sabato 13 ottobre: Max Velthuijs, Ranocchio è un eroe, Bohem Press
Ranocchio adora la pioggia, così, quando iniziano a cadere le prime gocce, comincia a cantare a squarciagola dalla felicità. Non ha idea però che questa pioggia allagherà l’intera valle e lui, grazie al suo coraggio e al desiderio di aiutare i suoi amici, diventerà l’eroe della giornata.

4. Sabato 20 ottobre: Bonny Becker, Buonanotte, orso!, Nord-Sud
Quando Orso va a dormire tutto dev'essere perfetto. Il baccano di Topolino gli è insopportabile, però quando il suo piccolo ospite s'addormenta...

5. Sabato 27 ottobre: Claude Boujon, Le minestre magiche, Babalibri
La streghetta Domitilla, vedendosi un po' bruttina, inventa una pozione magica che la renda  bellissima. Il risultato sarà strabiliante!

Le letture, dedicate a bambine e bambini da 4 a 6 anni,
 si terranno dalle ore 10.30 alle ore 12
La partecipazione è gratuita e l’iscrizione è gradita.
Vi aspettiamo! E vi invitiamo ad essere PUNTUALI!

giovedì 20 settembre 2012

Biblioteca di Invorio: letture ed altre cose equo-solidali

 LA BIBLIOTECA PRESENTA
“Il giusto con gusto”
                         CASA CURIONI, SABATO 22 SETTEMBRE ORE 21

RACCONTI, IMMAGINI, TESTIMONIANZE
PER CONOSCERE I PRINCIPI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

martedì 18 settembre 2012

Bambini e bambine. Femmine e maschi. Chi fa che cosa?

Qualche settimana fa una gentile insegnante di Gragnano (Napoli) ci ha scritto:

"Sono una maestra di scuola primaria della provincia di Napoli. Qualche anno fa ho avuto il piacere di avervi conttato per una bellisima mostra sulla Costituzione Italiana. Insieme ai pannelli che componevano la mostra mi furono recapitati anche dei bellissimi libri, che erano il frutto del lavoro svolto con bambini, nei vari laboratori che avevate attivato nel tempo. Quei testi sono stati da me molto apprezzati, ed utilizzati nel mio lavoro d'aula. Adesso scrivo perchè vorrei chiedere se avete dei testi per bambini di primaria, ed eventualmente della scuola dell'infanzia, che trattano il tema della differenza di genere. Quest'anno ho pensato di proporre al collegio dei laboratori che trattino proprio il tema delle differenze di genere, perciò ho bisogno di avere dei testi da cui attingere. Mi auguro che possiate aiutarmi in questa mia ricerca bibliografica."

La responsabile della Sezione Ragazzi, Daniela Buonavita, ha redatto l'elenco che segue, che è stato inviato alla maestra interessata (La ringraziamo anche noi, per averci stimolato ad una ricognzione dei libri che abbiamo su questo tema: alcuni, tra l'altro sono degli anni Settanta e Ottanta, delle Edzioni "Dalla parte delle bambine") e viene messo a disposizione di tutti i lettori del blog. Chi avesse integrazioni, ce le può inviare. Gliene saremo grati. 

Scuola dell’infanzia

L. SCUDERI - Io so volare! - Fatatrac
M. SALVI/F. CAVALLARO - Nei panni di Zaf! - Fatatrac
A. ABBATIELLO - La cosa più importante - Fatatrac
HEIDELBACH - Cosa fanno i bambini - Donzelli (3-6)
HEIDELBACH - Cosa fanno le bambine - Donzelli (3-6)
R. GIOMMI - Io sono un bambino - De Agostini   (3-6)
R. GIOMMI - Io sono una bambina - De Agostini (3-6)

Scuola Primaria

V. FACCHINI - I maschi non mi piacciono perché… - Fatatrac
V. FACCHINI - Le femmine non mi piacciono perché… - Fatatrac
A. SARFATTI - Quante Tante Donne. Le pari opportunità spiegate ai bambini - Mondadori
A. TURIN/S. SELIG - Melaracconti - Edizioni Dalla parte delle bambine
A. TURIN/F. CANTARELLI/N. BOSNIA - Le 5 mogli di Barbabrizzolata - Edizioni Dalla parte delle bambine
A. TURIN/L. GALLI - Maiepoimai - Edizioni Dalla parte delle bambine
A. TURIN/N. BOSNIA - Rosaconfetto - Edizioni Dalla parte delle bambine
A. TURIN - La vera storia dei bonobo con gli occhiali - Motta Junior
O. PREUSSLER - Agostina la pagliaccia - Il Battello a Vapore - serie bianca
H. FIERSTEIN - Il bell’anatroccolo - Lo Stampatello
M. HOFFMAN - Il grande grosso libro delle famiglie - Lo Stampatello
C. D’ELIA/R. LO PIANO - Nina e i diritti delle donne - Sinnos

Scuola Primaria (quinta)-Scuola media inferiore

B. PITZORNO - Extraterrestre alla pari - Einaudi Ragazzi


mercoledì 12 settembre 2012

Gianfranco Contini e la Fondazione Marazza: mostra documentaria dal 15 al 26 ottobre

Nel 1987, dopo essersi trasferito definitivamente da Firenze a Domodossola, Gianfranco Contini destinò alla biblioteca della Fondazione Marazza un cospicuo numero di volumi, precisamente 1.496, appartenenti alla sua biblioteca privata.
La necessità contingente di alleggerire, dopo il trasloco da Firenze, le librerie ormai troppo affollate della casa di San Quirico si unì alla volontà di mettere a disposizione degli studenti e dei lettori di una biblioteca pubblica testi già noti insieme ad altri più difficilmente reperibili, molti dei quali presenti in più di una copia nella sua biblioteca privata.
In una lettera inviata alla Fondazione nel luglio 1987 lo stesso Contini affermava: “ ... la fondazione ha consentito ad ospitare un pezzettino del mio cuore, ché tale considero il modesto legato fatto alla Fondazione Mazza. Mi auguro che possa rendere qualche servizio ai lettori giovani della mia provincia”.
Attualmente il fondo, completamente schedato in cartaceo e parzialmente inserito nell’OPAC SBN grazie a un contributo ad hoc del Rotary Club, è collocato in un’ala della villa in una sala riservata a donazioni significative ed organiche di raccolte librarie.
Nella mostra, che commemora il centenario della nascita di Contini, le bibliotecarie hanno unito notizie sul fondo e soprattutto hanno scelto di riprodurre ed esporre una parte delle numerose dediche autografe di noti scrittori del Novecento, da Piero Chiara a Sibilla Aleramo, da Alberto Bevilacqua a Natalia Ginzburg.
La mostra sarà aperta nell'orario di biblioteca da sabato 15 settembre a mercoledì 26 settembre. La mattina apertura straordinaria per le scuole che ne faranno richiesta. Ingresso libero.